Tezenis, Ramagli: "Pronti per affrontare la migliore Forlì possibile"

da sito ufficiale Scaligera Basket:

«PRONTI PER AFFRONTARE LA MIGLIOR FORLI’ POSSIBILE»

«Domenica c’è il derby tra Hellas e Chievo, ma dopo mi piacerebbe che tutti i tifosi venissero al palazzetto. I più piccoli per godersi una giornata di festa in mezzo ai canestri, i più grandi per vedere una partita di cui onestamente facciamo ancora fatica a vedere i confini». Così Alessandro Ramagli, coach della Tezenis Verona, ai media locali alla vigilia della tredicesima giornata di Serie A2 Gold che vedrà la Scaligera di fronte alla Fulgor Libertas Forlì domenica 21 dicembre al PalaOlimpia. La palla a due alle 18:30. «Contro quale tipo di squadra giocheremo – ha spiegato Ramagli – è un po’ la domanda delle cento pistole. Non si tratta di pretattica, ma non sappiamo chi saranno i nostri avversari. Noi ci siamo preparati a giocare contro la migliore squadra possibile, cercando di ammortizzare quei problemi fisici che nel corso della settimana si sono presentate in seguito alla gara contro Casalpusterlengo, ma che comunque si possono dire superati. Ci avvicineremo alla sfida pensando di affrontare la Forlì che ha iniziato il campionato. Se, come sembra, i loro problemi finanziari sono in via di risoluzione, non vedo perché non debbano scendere in campo quei giocatori che hanno iniziato la stagione e che sono ancora sotto contratto. Che poi siano nelle migliori condizioni per farlo, lo possono sapere soltanto loro. Sarà comunque molto difficile. Anche con i soli italiani che hanno giocato le ultime partite tranne l’ultima, Forlì si è dimostrata una squadra molto competitiva perché si tratta di giocatori di grande qualità e di grande esperienza. Se dovessero giocare con loro sarà a tutti gli effetti una partita da giocare soffrendo. Dovessero invece arrivare gli juniores li accoglieremo con un abbraccio. Il Teddy Bear Toss? È un’idea che viene dall’America e lì hanno spesso buone idee. I tifosi dovranno venire al palasport con un animale di peluche e al primo canestro della partita dovranno lanciarlo in campo. I peluche verranno poi raccolti e donati ai bambini meno fortunati che saranno costretti a passare il Natale su un letto d’ospedale piuttosto che insieme alle loro famiglie. Si tratta di un lancio benefico, una bellissima iniziativa che è stata avviata la scorsa settimana dalla nostra lega e che è già stata copiata da altri. Sono sicuro che grazie al grande cuore dei nostri tifosi, domenica ci saranno molti peluche sul parquet».

«SETTIMANA SUI GENERIS, ORA ASPETTIAMO I NOSTRI TIFOSI»

«È stata una settimana sui generis. Non poter esattamente inquadrare il tuo avversario certo non ti aiuta. In più abbiamo dovuto convivere con alcune problematiche fisiche di alcuni giocatori per risentimenti legati alla partita di domenica scorsa con Casalpusterlengo». Così Alessandro Ramagli, capo allenatore della Tezenis Verona, ad LNP a due giorni dalla partita che vedrà la Tezenis Verona affrontare domenica 21 dicembre al PalaOlimpia (palla a due alle 18:30) la Fulgor Libertas Forlì. «Chiaramente è difficile – ha sottolineato Ramagli – parlare di una squadra di cui non conosci dettagli e confini. Per garantire la serietà di questo campionato sarebbe bene che questa gara si giochi secondo i crismi della regolarità. Per noi in più è una domenica importante, l’ultima partita in casa dell’anno sarà l’occasione di trascorrere con i nostri tifosi dei momenti insieme visto che siamo anche vicini al Natale. Li aspettiamo».

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author