Tezenis Verona-Proger Chieti 68-64, non basta Golden. La Proger cade a Verona

Alla contesa, la Proger scende in campo con Golden, Piccoli, Davis, Sergio e Mortellaro; rispondono gli scaligeri con Robinson, Portannese, Frazier, Diliegro e Totè. Partenza decisamente equilibrata, dove la trama tattica evidenzia un gioco sotto canestro per entrambe le squadre: Mortellaro è incontenibile ai tabelloni, Totè mette in difficoltà la difesa biancorossa. Passato il quinto minuto, Chieti esce allo scoperto: Golden e Piccoli portano la squadra di coach Galli sul +6 (6-12). Coach Dalmonte chiama timeout per spezzare il ritmo incontenibile dei biancorossi, ma alla ripresa dei giochi è Piccoli con un piazziato a portare Chieti sul massimo vantaggio +8 (6-14). Frazier piazza la prima tripla dell’incontro per Verona che si porta sul -5 (9-14). Chieti difensivamente concede poco e controlla il vantaggio fino al decimo minuto, quando il tabellone recita 13-18.

Al termine del quarto, Mortellaro ha 8 punti a referto, seguito dai 5 di Golden e Piccoli; per la Tezenis, 5 punti per Frazier, 4 per Brkic. Nel secondo periodo, Verona scende in campo più determinata: Pini accorcia il risultato sul -3 (15-18), ma Davis in transizione porta nuovamente i teatini sul +6 (15-21). Verona prova a reagire, ma è troppo leziosa in fase di possesso palla, grazie anche alla difesa a zona ben organizzata da Galli. Dopo un breve periodo di torpore offensivo per Chieti, Golden ne mette due dall’arco dei 6.75 e Chieti tocca i +10 di vantaggio (19- 29). La guardia texana ubriaca più volte la difesa scaligera, Davis arrotonda il vantaggio dopo aver subito un fallo antisportivo da Portannese (24-35). Il pubblico scaligero inizia a spazientirsi come lo stesso Dalmonte per la troppa sufficienza mostrata dagli interpreti gialloblu e, sul finire del quarto Fraizer accorcia le distanze con un tiro dalla media distanza, inchiodando il risultato sul -9 (26-35).

Alla ripresa dall’intervallo lungo, Verona cambia volto, trascinata da Portannese che realizza la tripla del -5 (32-37), svantaggio poi ridotto ulteriormente da Robinson con un canestro più tiro supplementare (35-37). I gialloblu hanno un altro passo e Chieti sembra aver lasciato la testa negli spogliatoi: Verona ribalta decisamente la situazione e si porta sul nuovo vantaggio (39-37). La difesa biancorossa lascia molto a desiderare concedendo molti spazi ai padroni di casa, mentre in fase di possesso palla sbagliano troppo, complice una difesa molto aggressiva di Verona. Galli dalla panchina predica calma, Golden recepisce il messaggio e continua a mostrarsi il pericolo numero uno per coach Dalmonte. Chieti si assesta in fase difensiva, contenendo le folate offensive dei padroni di casa e ottiene il pareggio allo scadere dei trenta minuti con una tripla di Marco Allegretti (49-49).

L’ultimo periodo è vietato ai deboli di cuore: Totè apre le danze, Venucci risponde all’azione successiva (52-52). Chieti prova a fuggire con Mortellaro e Golden, ma Verona è cinica e risponde sul colpo alle azioni dei teatini. Buona parte del quarto è giocata punto a punto con errori sia da una parte che dall’altra, la svolta dell’incontro avviene quando Davis commette il suo quinto fallo personale a due minuti alla fine della contesa su Fraizer che realizza un gioco da tre punti: l’ala americana realizza il +2, Golden tiene viva la Proger con un tiro in transizone (61-61) ma Pini e Robinson piazzano un parziale di 5-0 che materializza la vittoria per la Tezenis Verona: al quarantesimo, sarà 68-64.

TEZENIS VERONA – PROGER CHIETI 68 – 64 (13-18, 26-35, 49-49, 68-64)

TEZENIS VERONA: Portannese 13 (2/3 da due, 1/3 da tre, 6/6 ai liberi), Frazier II 13 (4/13 da due, 1/3 da tre, 2/2 ai liberi), Robinson 9 (3/7 da due, 3/3 ai liberi), Totè 9 (3/4 da due, 1/3 da tre), Diliegro 0, Brkic 8 (2/2 da due, 0/1 da tre, 4/4 ai liberi), Pini 10 (4/6 da due, 2/4 ai liberi), Boscagin 4 (1/2 da due, 0/4 da tre, 2/2 ai liberi), Basile 2 (0/2 da tre, 2/2 ai liberi), Rovatti ne. COACH: Dalmonte

PROGER CHIETI: Golden 27 (6/10 da due, 4/5 da tre, 3/3 ai liberi), Mortellaro 14 (7/11 da due, 0/1 ai liberi), Sergio 0 (0/3 da due, 0/2 da tre), Davis 6 (1/2 da due, 1/4 da tre, 1/2 ai liberi), Piccoli 5 (1/4 da due, 1/2 da tre), Allegretti 9 (1/3 da due, 2/6 da tre, 1/2 ai liberi), Venucci 3 (1/3 da tre), Piazza 0 (0/1 da tre), Zucca 0 (0/1 da due), Clemente ne. COACH: Galli

Cinque falli: Cade Davis (Proger Chieti)

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Chieti

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author