Tezenis Verona, Ramagli: Abbiamo una gran voglia di tornare a vincere"

da sito ufficiale Scaligera Basket:

DE NICOLAO: «IN CAMPO PER IMPORRE SUBITO IL NOSTRO GIOCO»

«Stiamo lavorando per recuperare la forma che avevamo prima di queste ultime due sconfitte. Quando si perde si torna in palestra per correggere quello che non è andato bene, ed è ciò che abbiamo fatto anche noi in questi giorni». Così Andrea De Nicolao, play della Tezenis Verona, ai media locali prima della gara della dodicesima giornata di A2 Gold che vedrà la Tezenis Verona impegnata domenica 14 dicembre (palla a due alle 18) al palazzetto dello sport di Codogno contro l’Assigeco Casalpusterlengo. «Nessuno è imbattibile – ha proseguito De Nicolao – abbiamo colto nove vittorie consecutive, tutte buonissime prestazioni, ma come avevo già avuto modo di dire il nostro calendario presentava le difficoltà maggiori nella seconda parte. Che avversario è Casalpusterlengo? Una buona squadra, molto lunga. Hanno a disposizione un giocatore come Alvin Young, che ha fatto la storia della pallacanestro italiana. Al di là di tutto, abbiamo le qualità per andare in campo ad imporre il nostro gioco».

 

RAMAGLI: «ABBIAMO UNA GRAN VOGLIA DI TORNARE A VINCERE»

«Non c’è stato nessun dramma dopo Napoli e non c’è stato nemmeno dopo Jesi, ma come è normale che sia nel corso di un campionato si vuole sempre portare avanti le strisce positive e interrompere quelle negative. Al di là di tutte le motivazioni, in questo momento l’unica cosa che conta è tornare a vincere». Così Alessandro Ramagli, coach della Tezenis Verona, a media locali prima della gara della dodicesima giornata di andata di A2 Gold in programma domenica 14 dicembre (palla a due alle 18) al palazzetto dello sport di Codogno contro l’Assigeco Casalpusterlengo. «Nella prima parte del campionato – ha evidenziato Ramagli – abbiamo corso a perdifiato e quando lo fai è normale ad un certo punto pagarne il prezzo. Casalpusterlengo ha tenuto ben sette decimi della squadra che l’anno scorso ha guadagnato la promozione dalla Lega Silver. Sono stati ripescati, ma fino all’ultima partita della serie contro Mantova hanno mostrato una grande competitività. Sono molto solidi e possono contare su un bel mix tra giocatori giovani ed altri molto esperti, come Alvin Young e Manuel Carrizo. Hanno un’ottima difesa, la migliore del campionato dopo la nostra, e sicuramente avranno voglia di sfruttare il turno casalingo per riscattare quest’ultimo periodo non troppo positivo. D’altro canto anche noi avremo una gran voglia di interrompere la nostra striscia negativa e metteremo in campo tutto il necessario per riuscirci».

 

ZANUS FORTES: «ANCORA PIU’ CERTEZZE CON MONROE»

«La prima sconfitta a Napoli ci poteva stare perché avevamo di fronte una squadra che aveva assoluto bisogno di una vittoria e che comunque presenta notevoli valori tecnici. La seconda contro Jesi era più inaspettata, ma il campo ha dimostrato che il loro livello è sicuramente superiore rispetto a quello che dice la loro classifica. In ogni caso non sono preoccupato». Queste le prime dichiarazioni di Cristiano Zanus Fortes, team manager della Tezenis Verona, in collegamento telefonico giovedì 11 dicembre a «Che Aria Tira» trasmissione di TeleArena condotta dal giornalista Riccardo Verzè. «Un calo ci stava – ha proseguito Zanus Fortes – soprattutto se consideriamo l’assenza di Monroe per tre partite. Quando in una squadra manca un giocatore importante, tutti gli altri compagni mettono quel quid in più che serve per sopperirne l’assenza. Alla lunga però sono situazioni che paghi dal punto di vista dell’energia. Questo è quello che è successo a noi. Ora abbiamo ritrovato Monroe e di conseguenza possiamo e dobbiamo ritrovare anche la nostra energia e le nostre certezze. Con lui in campo abbiamo un grande equilibrio di gioco tra dentro e fuori e l’area. In questa campionato sono pochi i giocatori che riescono a darti questo tipo di equilibrio. Cosa aspettarsi nella prossima giornata? Il campo di Codogno dove gioca Casalpusterlengo è particolare. Sarà una partita difficile dove servirà ritrovare tutto quello che avevamo fatto vedere nella prima parte di stagione e di conseguenza la vittoria. In ogni caso non dobbiamo perdere di vista il nostro obiettivo: arrivare ai playoff nella miglior posizione di classifica e nella migliore condizione di forma possibili».

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author