Torino, al via il nuovo corso Auxilium: la conferenza stampa al PalaVela

Sala conferenze del PalaVela gremita in ogni ordine di posti per la “prima” del nuovo corso Auxilium. Oggetto l’appello alle forze imprenditoriali torinesi per far squadra e trovare nell’arco dei prossimi sette giorni la cifra necessaria a far fronte alle prossime scadenze economiche e soprattutto guardare oltre, ad un progetto a più lunga scadenza con la formazione in serie A. Al tavolo dei relatori il presidente della Fiat Torino Auxilium, Antonio Forni, il fondatore della PMS Giovanni Paolo Terzolo, l’AD della Fiat Torino AuxiliumMassimo Feira e l’assessore allo sport del comune di Torino, Roberto Finardi. Il saluto iniziale è stato di Antonio Forni: “Un saluto e un ringraziamento a tutti i presenti, autorità, istituzioni, stampa, potenziali investitori. Oggi è un giorno importante per l’Auxilium perché si gettano le basi del suo futuro. Ho avuto l’onore di riportare in A la squadra e conquistare il primo grande trofeo della sua storia. Ora è arrivato il momento di cedere il testimone ad una persona che come me ama Torino e la pallacanestro, Giovanni Paolo Terzolo”. “La pallacanestro a Torino è un valore imprescindibile – ha detto l’assessore Finardi – e tutti facciamo il tifo affinchè questo progetto che oggi sta prendendo forma riesca nel breve a trovare una felice conclusione. La presenza massiccia di oggi dimostra quanto la città tenga al basket torinese a alla sua massima rappresentazione ”. Le basi del progetto sono state delineate prima dall’AD Massimo Feira, poi da Giovanni Paolo Terzolo, il connettore di quella che non si vuole chiamare cordata ma unione d’intenti: “Con Paolo abbiamo iniziato a lavorare quando la trattativa con il gruppo Leonis si è conclusa. I numeri della Fiat Torino – ha precisato Massimo Feira – dicono che non è giusto che questa esperienza termini oggi e ci diamo una settimana per vedere le tante intenzioni manifestate trasformarsi in realtà. Obiettivo 1 milione di euro di qui a lunedì prossimo”. “Mi è stato chiesto di essere colui che riesce a radunare un gruppo di appassionati che abbiamo voglia di dare una base al progetto. Mi piacerebbe unire tutte le attività che ruotano nel mondo della pallacanestro torinese. Il prospetto per la prossima stagione – ha dichiarato Giovanni Paolo Terzolo – colloca il nostro budget sui 4.500.000 euro, di cui 3 milioni e 700 mila per la formazione maschile. In primo piano anche la femminile, l’A2 con l’obiettivo di salire in A1 e ed il mondo delle giovanili (400.000 euro per settore). Tutto ciò che viene deciso deve essere pianificato. Obiettivo immediato 200 quote azionarie da 10.000 euro caduna”. In sala anche il capitano della Fiat Torino, Peppe Poeta e lo staff tecnico, capeggiato da Paolo Galbiati e Stefano Comazzi. Il capitano, al termine, ha sottolineato come la stagione non sia stata facile per molti aspetti, tecnico e strutturale su tutti: “Nessuno però si è mai tirato indietro in campo e il fatto di aver giocato alla pari con moltissime squadre lo dimostra. Stiamo unendo anche noi gli intenti per far rimanere Torino nella massima serie”.

Fonte: Ufficio Stampa Fiat Torino Auxilium

Commenta
(Visited 496 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.
Per Info