La Fiat Torino spavenza lo Zenit ma cede nel finale

La Fiat Torino va vicina all’impresa in quel di San Pietroburgo ma è costretta a cedere nei minuti finali ai russi trascinati da Kuric e Karasev


Seconda partita della seconda fase di 7Days EuroCup per la Fiat Torino chiamata alla difficile trasferta in casa dello Zenit San Pietroburgo dopo la vittoria ottenuta tra le mura amiche contro il Bayern.
La Fiat Torino parte benissimo, con un quintetto piccolo che sorprende i rivali. Sale a +12 poi si vede quasi riprendere dai padroni di casa ma non si disunisce e chiude a +3 (24-27). Nel secondo quarto i ragazzi di coach Banchi subiscono in avvio e lasciano spazio allo Zenit (39-35). Poi giocano 4 minuti da superpotenza e chiudono con due punti di Patterson per il +12 a metà partita. Altra prestazione complessiva fino a questo punto da incorniciare. Il terzo quarto è di marca interna, con le solite triple di Kuric ed un calo fisico della Fiat Torino che riesce a segnare solo 10 punti. Si chiude 73-68. La Fiat Torino rimane in scia fino a 3’ dalla conclusione del match, poi cede nel finale e perde 95-84. Decisivo il terzo quarto che ha riportato lo Zenit in partita e lo ha lanciato verso i 10 minuti finali.

CRONACA
La formazione torinese scatta nel primo quarto con in quintetto Garrett, Patterson, Okeke, Iannuzzi e Vujacic. Possesso russo e difesa perfetta di Torino. Dalla parte opposta primi due punti per Iannuzzi (0-2). Tripla di Harper per il primo vantaggio interno (3-2). Tiro da tre che danza sul ferro di Vujacic. Errore anche in casa Zenit. Colpisce in transizione Garrett (3-4). Iannuzzi ferma Gordon e segna dalla parte opposta (3-6). Assist pazzesco di Patterson per Okeke e altri due punti gialloblù (3-8). Gordon riduce (5-8), ma replica Vujacic da due (5-10). Sono trascorsi 4 minuti e lo Zenit non colpisce gli ospiti. Lo fa con grande autorità Okeke, da tre, obbligando lo Zenit alla prima richiesta di timeout (5-13). Si riparte con un’altra grande difesa di Torino e una tripla nel cesto di Vujacic (5-16). Gordon in lunetta, con il 2 su 2 del -9 (7-16). Due punti di Iannuzzi, dal pitturato (7-18). Harper sorprende Okeke in attacco e conquista due punti e il supplementare del 10-18. Okeke risponde da par suo con una sontuosa schiacciata (10-20). Nulla di fatto per lo Zenit e così per la Fiat Torino nelle due azioni successive. Tripla dalla lunghissima distanza dello Zenit (Kuric) e subito dopo di Vujacic (13-23). Assist di Patterson per Iannuzzi e Fiat Torino a +12 (13-25). Mancano 2’35” alla fine del primo quarto. Due liberi a segno di Voronov (15-25). Vujacic riprova ma prende il ferro da tre. Kuric (tre punti) e Karasev (due punti) realizzano un mini-break per lo Zenit che si riporta a -5 (20-25). Timeout chiesto da coach Banchi. Violazione degli 8 secondi di Patterson e palla che torna nelle mani dello Zenit, con fallo finale di Okeke e liberi a segno di Valiev (22-25). Patterson sbaglia da sotto e lo Zenit si porta a -1 (24-25). Canestro in penetrazione e in reverse di Patterson che riporta la Fiat Torino a +3 (24-27). Poeta in regia per i gialloblù. In campo per Torino anche Washington e Jones. Tentativo di tripla della disperazione a fine quarto dello Zenit, che finisce sul ferro. Si chiude con lo score sul 24-27.
I secondi 10 minuti vedono in campo per Torino Patterson, Washington, Poeta, Mazzola e Jones. La prima azione porta la Fiat Torino a segno, con Patterson. Replica Karasev, da tre (27-29). Voronov sbaglia dall’angolo. Colpisce dalla stessa posizione e sul lato opposto del campo Jones, da due (27-31). Kuric sbaglia da tre. Harper e Poeta in penetrazione, dalle parti opposte (29-33). Karasev, altri due punti, prima della tripla sbagliata dello Zenit. Washington non trova il canestro dalla lunga distanza e Karasev pareggia con due liberi (33-33). Washington segna quando mancano 6’37” (33-35). Scavigliata di Gordon e breve pausa del match. Tripla di Karasev e secondo vantaggio interno della gara (36-35). Tripla di Kuric (39-35). Washington di forza segna da due e va in lunetta centrando il supplementare (39-38). Mancano 5’23”. Iannuzzi subisce fallo in attacco e dalla lunetta riporta la Fiat Torino in vantaggio (40-41). Patterson, arresto e tiro. Non va, ma la Fiat Torino recupera palla e centra da due con Jones (39-42). Iannuzzi trova un gran canestro da sotto (39-44). Alla fine del primo tempo 3’15”. Zenit a canestro dal pitturato (41-44). Patterson ai liberi, senza errori (41-46). Palla recuperata dai gialloblù. Giro di palla perfetto e tiro aperto di Vujacic, che non va a bersaglio. Voronov trova dalla lunetta altri due punti (43-46) e Patterson viene fermato in attacco. Garrett in campo e canestro di Iannuzzi, poi tripla di Vujacic per un parzialino esterno di 5-0 (43-51). Timeout chiesto da coach Karasev, con gli occhi fuori dalle orbite. Mancano 54 secondi alla chiusura del primo tempo. Patterson dalla lunga e Jones in contropiede (43-56). Kuric ricuce parzialmente lo strappo con un’altra tripla e Banchi chiede timeout per l’ultima azione del quarto, con 5 secondi a disposizione. Sulla sirena grande penetrazione e sigillo di Patterson (46-58). La Fiat Torino ha messo in campo altri 20 minuti da favola. In doppia cifra per Torino Iannuzzi (14), Vujacic (11) e Patterson (11). Kuric e Karasev per lo Zenit, con 12 punti di entrambi.
Si riparte per il secondo tempo. Sul parquet Okeke, Garrett, Patterson, Vujacic e Iannuzzi. Possesso d’avvio dello Zenit. Penetrazione vincente di Voronov (48-58). Patterson a bersaglio (48-60). Errore dei blu e palla persa da Iannuzzi, servito non benissimo da Garrett. Tripla sul ferro di Karasev. Vujacic sbaglia da due e Kuric segna pur con una mano in faccia dello sloveno (51-60). Nuova tripla di Kuric dopo un errore di Iannuzzi da due. L’avellinese si riscatta con una bell’azione in attacco e due liberi a bersaglio (54-62). Difesa d’autore di Vujacic ed errore di Garrett da tre. Scarico di Kuric per un compagno e due punti Zenit. In contropiede segna anche Reynolds e coach Banchi chiede timeout sul 58-62. Da giocare nel quarto 5’59”. Patterson ancora a canestro (58-64). Karasev da due (60-64). Vujacic non trova il canestro dall’angolo e lo Zenit riparte a 5 minuti dalla conclusione della sezione. Errore in attacco dei padroni di casa. Anche Vujacic non trova la conclusione vincente. Karasev da sotto, poi Patterson (62-66). Kuric da due, poi Lazarev con fallo non fischiato (66-66). Patterson non trova la tripla e la palla rimane nelle mani dello Zenit. Poeta in campo per far rifiatare Garrett. Jones chiude una bella azione ospite, ma Karasev replica (68-68). Patterson perde palla e Jones commette un fallo giudicato antisportivo. Voronov dalla lunetta riporta i suoi a + 2 (70-68). Karasev e Jones sbagliano due tentativi da tre. Voronov ben ostacolato da Mazzola. La Fiat Torino fatica in questa fase a trovare il canestro e ripartono i padroni di casa. Patterson commette fallo sul tiro di Kuric che va in lunetta a 10 secondi dal termine del quarto con tre liberi a disposizione, senza sbagliare (73-68). Sulla sirena errore di Vujacic e il parziale è decisamente di marca Zenit.
Ultimi 10 minuti. Garrett, Mazzola, Poeta, Patterson e Jones per Torino. Tripla che non entra di Jones. Anche Simonovic sbaglia dalla lunga. Garrett in lunetta, con l’1 su 2 del 73-69. Occasione persa da Torino con Jones, ben servito da Patterson. Kuric ai liberi, dopo fallo commesso da Poeta, discutibile. Schiaffo di Mazzola a rimbalzo in attacco. Karasev da sotto (77-71). Washington torna sul parquet mentre Patterson va in lunetta e non sbaglia (77-73). Poeta recupera palla e attacca il ferro in modo vincente (77-75). Sono 6’54” i minuti al termine. Altra palla recuperata dal capitano della Fiat Torino che perde l’attimo per servire Patterson. Riparte lo Zenit dopo il primo timeout della sezione. Recupero palla della Fiat Torino. Patterson non interpreta bene l’azione e Voronov va in lunetta, con un solo centro (78-75). Altro errore gialloblù in attacco. Harper da due, Garrett da sotto ben servito da Poeta (80-77). Iannuzzi sul parquet per Mazzola. Bella difesa della Fiat Torino e rimessa di Washington. Non realizza la squadra ospite e Voronov trova i due punti alla fine di un’azione concitata. Ha anche un libero supplementare a disposizione quando mancano 4 minuti. Non sbaglia dopo il timeout chiesto da coach Banchi (83-77). Garrett trova la tripla del -3 (83-80). Mancano 3’30” alla sirena finale. Anche Harper centra dalla distanza (86-80). Washington in lunetta, con il 2 su 2 (86-82). Errore di Kuric e ferro di Patterson. Rimessa Zenit e Kuric in terzo tempo al vetro (88-82). Riparte Torino senza esito e Kuric trova il fallo dalla parte opposta. Lunetta e un centro su due per il fuoriclasse rivale. Tre punti di Harper e due di Garrett (92-84). Tripla di Reynolds che porta lo Zenit sul 95-84. Il match finisce così, con i padroni di casa vittoriosi ma spaventati quasi fino al termine da una Fiat Torino orgogliosa e un po’ sulle gambe nei secondi 20 minuti.

ZENIT SAN PIETROBURGO – FIAT TORINO 95-84
Torino
Garrett 10, Parente ne, Vujacic 11, Poeta 4, Stephens ne, Patterson 19, Washington 7, Okeke 7, Jones 8, Mazzola 2, Iannuzzi 16; all. Banchi
San Pietroburgo
Reynolds 5, Lazarev 2, Karasev 22, Barinov ne, Vikhrov ne, Voronov 16, Simonovic, Whittington, Harper 16, Kuric 28, Valiev 2, Gordon 4; all. Karasev

 

Fonte: Ufficio Stampa Fiat Torino

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author