Torino spenta, Orvieto espugna l'Einaudi

La Fixi Piramis Torino perde contro la Ceprini Costruzioni Orvieto tra le mura amiche del PalaEinaudi: un’occasione persa per le ragazze di coach Manuele Petrachi, agganciate in classifica proprio dalle umbre a quota 14. Un match condotto integralmente dalla squadra ospite, portatasi in vantaggio nelle prime battute di gioco senza mai abbandonare la testa del match. I primi minuti di gioco sono stati determinanti per il prosieguo della partita, con la squadra di Romano in vantaggio per 5-15 già dopo 8’ di gioco grazie alla presenza nel verniciato di Wicijowski e alla precisione dall’arco di Dietrick. L’attacco torinese ha faticato a trovare soluzioni alternative alla consueta verve di Anderson, riuscendo a coinvolgere Quarta e Smith solo in determinate situazioni.

Orvieto ha avuto l’atteggiamento giusto non perdendo mai la calma in attacco e reggendo in difesa riempiendo l’area: la percentuale dall’arco di Torino è stata buona (5/11 per il 45%) ma la scarsa circolazione non ha permesso di dare continuità alle soluzioni dall’arco. Miglior realizzatrice dell’incontro per la Fixi Piramis è stata Yvonne Anderson: per l’esterno statunitense, unica nota positiva torinese, 26 punti con 7/15 da 2 punti e 2/4 da 3 punti. Buona prova di Alice Quarta e Jenna Smith: troppo poco per pensare di vincere uno scontro diretto.
Per Orvieto sontuosa prestazione di Blake Dietrick, che ha chiuso con 24 punti e 7 rimbalzi, seguita dalla silenziosa ma incredibilmente efficace Ivezic (21 punti, 10 rimbalzi, 33 di valutazione).

FIXI PIRAMIS TORINO-CEPRINI COSTRUZIONI ORVIETO 67-78
(14-18, 33-38, 46-53)
TORINO: Rosso ne, Puliti 2, Quarta 11, Coen 9, Domizi ne, Anderson 26, Smith 13, Cordola ne, Sotiriou 6, Ntumba. All. Petrachi. Ass. Comba.
ORVIETO: Ivezic 21, Capolicchio ne, Baldelli 3, Dietrick 24, Gaglio, Wicijowski 13, Miccoli 6, Bove 9, Mancinelli 2, Grilli ne. All. Romano.
ARBITRI: Terranova, Bramante, Dori.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author