Fiat Torino, Terzolo: "Al momento, le alternative sono la A2 o la Serie B"

Con la retrocessione sancita a causa della penalizzazione di 8 punti inflitta dal Consiglio Federale della Fip, in casa Fiat Torino è tempo di guardare al prossimo futuro, e soprattutto a quale sarà la categoria che la società piemontese andrà ad affrontare.

Giovanni Paolo Terzolo, promotore di ‘Una Mole di Basket’, ha provato a fare il punto della situazione, rinnovando il grido d’aiuto per affiancare la società in un momento di estrema difficoltà: “Chiedo l’appoggio della città per un anno, poi la macchina si muoverà da sola” – ha spiegato a Tuttosport – “Abbiamo due alternative al momento: un progetto di A2 o di B; dipende anche da cosa ci sarà“.

Noi presenteremo una richiesta per un titolo pulito, senza debiti (come da regolamento) di A2” – continua Terzolo – “Ci serve un sostegno di 500.000 euro. Il progetto coinvolge la A2 femminile e un settore giovanile che unisca la città. Se non riusciremo con la A2, per la quale servono due americani e un paio di senior, punteremo ad una B cittadina, a chilometri zero, non necessariamente con Under, ma di ragazzi che vogliano tornare. Una squadra che riunisca tutta la città“.

Chiusura dedicata a Dmitry Gerasimenko il quale, secondo alcuni rumors, sarebbe di nuovo a Torino: “Gerasimenko è a Torino? Sinceramente non so se sia qui in città. A me non risulta volesse tornare in Italia“.

Commenta
(Visited 82 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.
Per Info