Torna l'orgoglio del Bottegone, stesa San Miniato

VALENTINA’S BOTTEGONE – BLUKART SAN MINIATO 92-72

BOTTEGONE: Giannini 15 (0/2, 4/7), Rossi 17 (4/6 da 2), Toppo 16 (7/8, 0/1), Marconato 4 (4/4 liberi), Bongi 8 (1/1, 2/6), Maspero 4 (2/3, 0/1), Divac 2 (1/1 da 2), Cernivani 6 (1/4 da 3), Laudoni 20 (5/9, 1/4). All.: Valerio

SAN MINIATO: Stefanelli 15, Zita 9, Bruno 11, Bertolini 13, Parrini 3, Gaye Serigne, Rinaldi 9, Pagni, Di Noia 10, Capozio 2. All.: Barsotti

ARBITRI: Barilani e Baldini

PARZIALI: 29-19, 47-36, 71-56

Alla nona giornata di campionato di Serie B ecco che arriva anche la vera Valentina’s Camicette Bottegone, la squadra che gioca “uno per tutti, tutti per uno”, il gruppo che si danna l’anima per 40’, il roster dove tutti sono utili e nessuno indispensabile.

Ne paga le spese una Blukart San Miniato che mette in campo la consueta aggressività in tutte le parti del campo ma non basta: i pisani hanno un approccio molle (29 punti subiti nel primo quarto) e da lì la partita rimane sempre nelle mani della Valentina’s che così sale a 6 punti in classifica e prende una bella boccata d’ossigeno.

Avvio di gara con mini-vantaggio ospite (0-4) firmato da Bruno, ma Bongi è in serata di grazia e con una penetrazione ed una tripla fa subito vedere di esserci, nonostante i due falli commessi come Laudoni (10-10) al 4’. Entra bello caldo anche Cernivani, Rossi si fa sentire nel pitturato ed all’8’ la tripla di Giannini vale già il 25-17. Per San Miniato trova la bomba anche Parrini ma è Rossi a chiudere i conti sul 29-19 al 10’.

Per almeno 5’ del secondo quarto si segna meno, anche perché Laudoni sbaglia l’impossibile dalla lunetta (alla fine 7/12), ma quando Toppo arriva a 10 punti e Marconato timbra dalla lunetta Bottegone è già in controllo al 17’ sul 43-26. Mini-parziale di 6-0 di San Miniato che si mette a zona, e la Valentina’s da 3 non la butta mai dentro, porta le due squadre all’intervallo sul 47-36.

Al rientro dagli spogliatoi è il parziale di 8-0 di Bottegone con Rossi, Maspero e Laudoni a dare il 55-38 che sembra già una sentenza finale per San Miniato che prova a rimanere attaccata ma al 29’ la Valentina’s arriva al massimo vantaggio sul +18 (69-51). L’inizio di ultimo periodo è da nervosismo puro: in un minuto Stefanelli commette quarto e quinto fallo, si becca anche il fallo tecnico ed all’azione successiva stessa sorte tocca alla panchina ospite. Il guaio è che Bottegone da tutto ciò trova soltanto un punto in 5 minuti e sul 73-61 Gaye sbaglia un rigore a porta vuota. E’ il momento di Pippo Giannini, fino a quel momento un po’ in ombra in attacco, che trova tre bombe a fila e manda i titoli di coda al match.

«Abbiamo fatto un’ottima partita – dice il coach della Valentina’s, Beppe Valerio – soprattutto perché per 40’ c’è stata tanta intensità in campo: è quello il segreto per tenere botta in questo campionato. In più abbiamo avuto ottime percentuali da sotto (21/27 alla fine, praticamente non sbagliando mai con Rossi e Toppo soprattutto,ndr) e la voglia di far bene che dobbiamo sempre tenere e non il fatto di demoralizzarci quando le cose non girano per il verso giusto. Raccogliamo il frutto di allenamenti comunque intensi e sono davvero contento per i ragazzi.

Dal punto di vista tattico, abbiamo spinto bene il contropiede senza subire quello di San Miniato che, invece, è una delle sue armi migliori visto che ha un giocatore come Zita che corre sempre a mille. In difesa siamo sempre stati aggressivi facendo sentire la fisicità e mettendo le mani addosso, quello che serve in questo campionato. Ed anche quando sono entrate le triple, questo è successo perché c’eravamo con la testa e sono conclusioni arrivate con la testa libera perché sai di aver fatto tutto in maniera giusta in precedenza».

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author