Torneo di Koper, Italia sconfitta dalla Slovenia. Pianigiani: "E' stata gara vera"

Nel terzo e ultimo impegno del torneo di Capodistria, l’Italia è stata sconfitta 67-76 dalla Slovenia, che così si è aggiudicata il torneo chiudendo a punteggio pieno dopo i successi ottenuti anche contro Finlandia e Ucraina. I migliori realizzatori degli Azzurri sono stati Daniel Hackett e Marco Belinelli con 16 punti, in doppia cifra anche Alessandro Gentile e Gigi Datome a quota 12.
“Stasera partita vera, non sono arrabbiato per la sconfitta – ha commentato Simone Pianigiani – ma c’è rammarico per aver giocato in questo modo alla partita numero nove e non alla partita numero uno. Oggi abbiamo interpretato una gara consistente, che ci ha fatto capire che per noi questo extra-sforzo deve essere abituale a questi livelli. La nostra disabitudine a giocare con le mani addosso e con questa ruvidità ci ha portato a perdere, mi auguro che tutti ora siano consapevoli perché abbiamo ancora poco tempo per farci trovare pronti”.
In serata la squadra è tornata a Trieste, nel prossimo fine settimana l’ultimo torneo di avvicinamento all’EuroBasket contro Georgia, Michigan State e Russia.
LA CRONACA
Con Andrea Cinciarini autorizzato a raggiungere la famiglia dopo la nascita del figlio Alessandro e con Danilo Gallinari lasciato a riposo per un leggero affaticamento, Pianigiani sceglie Hackett, Gentile, Belinelli, Datome e Cusin per lo starting five. L’avvio dell’Italia è convincente, con i 4 punti di Datome gli Azzurri volano sul 9-4 e poi è Belinelli a mettere il canestro del nuovo +5: la Slovenia trova ossigeno con la tripla di Nikolic ma Gentile, dopo la stoppata di Bargnani su Omic, realizza il canestro del 15-9. Sul finire del primo quarto l’Italia subisce le triple in serie di Zupan e Prepelic e in avvio di secondo periodo è Slokar a portare in vantaggio la Slovenia per la prima volta (20-21).
Il momento più difficile per gli Azzurri arriva nel secondo quarto, col digiuno offensivo che dura quasi 4 minuti ed è poi interrotto da Belinelli, ben imbeccato sotto canestro da Hackett (23-26): prima dell’intervallo lungo i tecnici fischiati a Gentile e Pianigiani consentono alla Slovenia di allungare fino al +10 sancito dalla tripla di Prepelic (24-34). Al riposo si va sul 29-38 ma gli Azzurri continuano a lottare nelle due metà campo e riescono così a contenere il passivo anche quando le percentuali offensive si abbassano.
La reazione, puntuale, si materializza nel terzo quarto, chiuso dagli Azzurri 22-15: in avvio 5 punti di Datome e poi la tripla di Gentile valgono l’8-1 che di ci riporta a contatto (37-39). La Slovenia soffre e si affida alle triple di Nikolic per contenere la rimonta (47-41) ma Hackett trova il canestro del -2 e poi recupera il pallone che permette a Belinelli di impattare a quota 47: il sorpasso lo firma Datome ma poi Klobucar sulla sirena del terzo quarto ci rispedisce a -2 (51-53).
Nell’ultimo quarto l’atmosfera alla Bonifika Arena si surriscalda ulteriormente: al minuto 32 a Nikolic viene fischiato un tecnico e sulle proteste stessa sorte tocca a coach Zdovc. Bargnani ci spinge sul 57-55, è ancora lui a rispondere alla tripla di Prepelic con la sospensione del 59-58. La partita si mantiene equilibrata e vibrante fino alla tripla di Balazic che al minuto 36 apre l’11-0 poi chiuso da Dragic col libero del 59-69. Hackett e Belinelli tengono accesa la speranza (66-71 con 2 minuti da giocare) ma a 16 secondi dalla fine è Slokar con una tripla a chiudere i giochi sul 67-76. Finisce così.
Il tabellino
Italia-Slovenia 67-76 (20-19; 38-29; 51-53)
Italia: Della Valle, Belinelli 16 (5/8, 1/4), Aradori (0/3 da 3), Gentile 12 (2/11, 2/3), Poeta, Bargnani 6 (2/5, 0/1), Cusin 5 (1/1), Datome 12 (3/4, 0/4), Cervi ne, Melli (0/1), Hackett 16 (5/9), Pascolo ne, Polonara ne. All: Pianigiani
Slovenia: Joksimović (0/1 da 3), Rupnik 2, Prepelič 12 (0/1, 4/9), Blažič 2 (1/3, 0/5), Nikolić 11 (1/1, 3/5), Dragić 11 (3/6, 0/2), Zupan 3 (1/2 da 3), Balažič 9 (3/5, 1/3), Zagorac, Dimec, Omić 4 (1/3), Klobučar 7 (2/4), Slokar 15 (6/8, 1/4). All: Zdovc
Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author