Torneo internazionale di Bellecin, grande esperienza per la Virtus Siena under 18

La Virtus Siena Under 18 ha partecipato dal 19 al 22 febbraio scorso all’importante torneo di Bellecin in Francia nella regione dello Jura. La manifestazione, di altissimo livello tecnico, vedeva impegnati oltre ai senesi le formazioni di Malaga, top 3 di categoria in Spagna dopo Real Madrid e Barcellona, Gran Canaria, impegnata la settimana successiva all’Euroleague Tournament di Belgrado, gli ex campioni di Francia del Nanterre, il Bourges, seconda squadra francese nella categoria Under 18, la selezione belga dell’AWBB Bruxelles, la selezione francese dello Jura e la nazionale dell’Estonia. La squadra virtussina era composta dai nati nel ’97 G. Pagano, Mucci, Manganelli e Bruttini, e dai nati nel ’98 M. Pagano, Torresani, Perinti, Betti, Falchi e Martinelli, con Alberto Cessel assente per infortunio. Completavano l’organico l’allenatore Umberto Vezzosi, gli assistenti Reziero Napolitano e Luca Saracino e l’accompagnatore Fabio Perinti. La squadra è giunta sesta, perdendo per un’inezia la possibilità di giocare la finale per il terzo posto. Le partite venivano disputate con quattro tempi di 8 minuti. L’inizio è stato choc contro l’Unijaja Malaga, poi vincitrice del torneo in finale contro la nazionale Estone. I nostri ragazzi si battevano come leoni, vincendo anche il secondo quarto 15 a 12, ma niente potevano contro le torri Popa (cm 215) e Uta (cm 216). Lo strapotere fisico degli spagnoli, unito ad una grande precisione al tiro da tre punti segnavano il 77 a 40 finale. Il riscatto della Virtus però era immediato con il successo del giorno successivo per 57 a 52 contro la selezione dello Jura che la sera prima aveva sconfitto Bruxelles. Quindi la partita con Bruxelles valeva la finale per il terzo posto e la Virtus veniva sconfitta nel finale per 54 a 47. L’ultima partita vedeva soccombere i senesi contro la corazzata Nanterre, con 11 giocatori su 12 di colore e con 8 atleti sopra i due metri. La Virtus, con un grande cuore, conduceva 33 a 26 all’intervallo, poi cedeva fisicamente per 59 a 40 contro i più quotati avversari. Questo il commento dell’allenatore Umberto Vezzosi: “E’ stato un torneo bellissimo e dico subito che siamo già stati invitati alla prossima edizione. Il livello era altissimo e l’organizzazione perfetta. La mia squadra è stata eccezionale, ha giocato con il cuore e con la tecnica. Nessuna squadra tecnicamente ci ha sconfitto, abbiamo solo pagato un divario fisico esorbitante. Il nome della Virtus e di Siena tutta all’estero non conosce crisi. Siamo sempre considerati tra i migliori. Da qui dobbiamo ripartire, anche a livello di immagine questo è un torneo che il prossimo anno deve coinvolgere tutta la città di Siena. Ringrazio i giocatori, i miei assistenti e Fabio Perinti che sono stati fantastici. Grande esperienza che ci farà bene”

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author