Toscana amara per la Mastria Vending Catanzaro

Questa volta, non porta bene, la Toscana ai giallorossi della Mastria Vending Catanzaro che nella ventesima giornata di campionato, cadono, in casa di una delle sue dirette concorrenti. Contro Empoli, infatti, non sono bastati i buoni propositi e la voglia di lottare, in una gara che ha regalato un’immagine opaca e sbiadita della Mastria che avevamo imparato a conoscere da inizio stagione ad oggi. Non entrano bene in partita i ragazzi di coach Andrea Cattani che nonostante gli sforzi compiuti non riescono a superare un avversario in grande forma. Una partita delicata che già dalla vigilia si presentava ostica e dura da affrontare. Episodi negativi, sopratutto in attacco, hanno reso la vita difficile alla Mastria Vending protagonista di un periodo di calo, dopo l’iniziale cavalcata in campionato. Un arresto, forse, fisiologico che dovrà ora essere da sprono per il futuro dei giallorossi che dovranno ritrovare prima di tutto la concentrazione e la voglia di ritrovare, insieme, la strada della vittoria. Ad Empoli, infatti, è scesa in campo una Planet che è riuscita a realizzare davvero poco sotto canestro, segno evidente che la squadra allenata dal trio Cattani – Chiarella – Pullano sta vivendo un periodo non roseo mentalmente, anche per colpa dei diversi infortuni che nelle ultime settimane hanno interessato diversi componenti della squadra. Da domani la ripresa degli allenamenti con la consapevolezza che d’ora in avanti non sarà più concesso sbagliare, sopratutto in vieta del selciato scontro diretto che domenica prossima vedrò la Mastria Vending Catanzaro impegnata in casa con Stella Azzurra Roma. Un match nel quale gli uomini di coach Cattani dovranno essere bravi a ritrovare la strada della concretezza per proseguire il girone di ritorno con la tranquillità necessaria al raggiungimento del traguardo salvezza. Il lavoro da compiere sarà ancora arduo e tortuoso ma già a partire da questa domenica i giallorossi potranno dare ancora una volta dimostrazione del loro valore. Un potenziale che, di certo,non potrà essere scalfito da una serie di risultati negativi che, al contrario, potranno essere utili a rinvigorire gli animi e a ridare brillantezza ad un gruppo coeso che ha ancora molto da chiedere e da dire all’interno di questo campionato. L’auspicio, infatti, già dalla prossima partita è che si possa riprendere la corsa e le energie utili a ridare significato ad un percorso che deve ritornare ad essere fucina di successi e di soddisfazioni per squadra e tifosi.

COMPUTER GROSS EMPOLI – MASTRIA VENDING CATANZARO 67-49

(24-13, 35-31, 55-38)

COMPUTER GROSS EMPOLI : Samoggia 3, Mariotti 24, Terrosi 3, Mascagni 14, Bei 10, Sesoldi, Scali 5, Ghizzani 6, Berni 2, Antonini.

CATANZARO: Carpanzano 13, Naso 6, Di Dio 9, Sereni 16, Abassi, Fratto ne, Calabretta, Latella, Infelise 5, Cossari.

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author