Tramarossa Vicenza-Rekico Faenza 88-101, una grande Rekico sbanca Vicenza

Tramarossa 88

Rekico 101

(23-27; 37-52; 63-80)

VICENZA: Boaro 5, Vai 10, Rigon 4, Demartini 11, Oboe, Rizzetto 8, Basso 5, Campiello U. 31, Chinellato 6, Campiello A. 11. All.: Silvestrucci.

FAENZA: Perin 10, Boero 6, Silimbani 2, Donadoni 16, Benedetti 4, Casadei 30, Iattoni 21, Agriesti, Pini 8, Maccaferri 4. All.: Regazzi.

ARBITRI: Giusto – Bertuccioli

USCITO PER FALLI: Silimbani

Una Rekico da applausi sbanca il campo di Vicenza segnando 101 punti (non era mai accaduto in serie B), facendo esplodere di gioia i tanti tifosi faentini presenti sugli spalti. Una vittoria di grinta e di carattere che permette di confermare il quinto posto, occupato ora in solitaria dopo il ko di Lecco a Milano. Faenza arriva nel modo migliore alla pausa del campionato e in questi due settimane potrà prepararsi al meglio per l’incandescente finale di stagione.

La Rekico parte con un assolo di Iattoni che firma tutti i punti del 5-0, continuando poi a condurre i giochi mostrando un’ottima difesa. Vicenza, priva dell’infortunato Ianes, capisce che è dura entrare in area e allora si affida alle triple, portandosi in vantaggio proprio con due conclusioni pesante 12-10. Faenza però è ispirata e con il gioco corale firma un primo break andando sul 25-18 per poi dilagare nel secondo quarto. Casadei, Iattoni e Donadoni guidano l’attacco e a suon di triple la Rekico vola sul 49-32 grazie proprio ad una conclusione del pivot, ma a completare l’opera è la solita bombetta di Boero a fil di sirena per il 52-37 dell’intervallo.

Un vantaggio che di fatto chiude i giochi ed infatti la Tramarossa accusa il colpo a livello psicologico. Il terzo quarto è infatti un monologo faentino con Andrea Campiello che prova a tenere a galla i suoi senza riuscirci, mettendo comunque a referto 31 punti. Casadei è immarcabile e con un sua tripla regala il 70-52 poi Donadoni fissa l’80-59. Sull’87-63 al 32’ la Rekico ha un piccolo calo e in cinque minuti vede ridursi il vantaggio sull’81-89 (break di 18-2 per i veneti), ma l’inerzia non si sposta. Basta riordinare le idee e il vantaggio ritorna in doppia cifra on un gioco da tre punti di Perin (92-81). Il finale è tutto garbage time, con Casadei che dalla lunetta regala il vantaggio in tripla cifra, segnando il suo trentesimo punto dalla “linea della carità”.

PROSSIMO TURNO Il campionato di serie B si fermerà nel week end del 4/5 marzo per dare spazio alla Final Eight di Coppa Italia. La Rekico ritornerà in campo domenica 12 marzo alle 18 al PalaCattani contro la Rucker Sanve San Vendemiano.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Rekico Raggisolaris Faenza

 

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author