Trapani, Ducarello avverte: "Treviso è tra le squadre migliori"

Si è svolta ieri, a partire dalle ore 17.00, presso la sala stampa Cacco Benvenuti del Pala Conad, la consueta conferenza stampa pre-gara. E’ stata presentata la sfida contro la Dé Longhi Treviso, valida per gli ottavi di finale playoff 2017 della Serie A2 Citroën. Hanno risposto alle domande dei giornalisti presenti il coach della Pallacanestro Trapani Ugo Ducarello ed il general manager Nicolò Basciano.

Ugo Ducarello: «Sono contentissimo del fatto che siamo all’interno della griglia playoff, soprattutto per i ragazzi, per loro è stato un premio per l’impegno profuso durante l’anno. Affronteremo Treviso ed è un avversario che ci va bene. Chiunque si classifica tra le prime 4 ha qualcosa in più rispetto alle altre e Treviso, arrivando prima nel suo girone, ha dimostrato di essere la migliore. Spero che siano delle sfide lunghe e combattute. Treviso è una squadra giovane con un leader come Moretti che è un ragazzo di 19 anni. Giocano con molta fiducia soprattutto in casa quando hanno 5000 persone dalla loro parte; hanno energia, atletismo, corrono tanto e sanno sfruttare tutte le circostanze. Da parte nostra dovremo stare attentissimi, non perdere mai fiducia e lottare per 40 minuti. Da martedì il livello degli allenamenti si è alzato perché siamo ritornati ad allenarci quasi tutti, c’è positività, gioia e motivazione. I play off, o da prima o da ottava, sono il momento più bello per un giocatore e ciascuno ha una motivazione per affrontarli. Sappiamo che c’è una sola promozione, che il cammino è difficilissimo e che ogni serie sarà lunghissima, ma scenderemo sempre in campo per vincere la partita. Storicamente le squadre di Pillastrini hanno avuto qualche problema in gara 1 ma, per converso, arrivano spesso fino in fondo. Pillastrini ci ha definiti una squadra “stellare”. Io rispondo che siamo un’ottima squadra e che molto dipenderà da come affronteremo la gara. Dovremo essere bravi a mettere loro grande pressione ed a limitare i loro punti di riferimento. Andremo a Treviso sereni, consapevoli che la pressione ce l’avranno gli altri».

Nicolò Basciano: «La prima cosa che vorrei dire è che la società ha ottenuto la rescissione consensuale del contratto di Carleton Scott. Mi premeva ringraziare il ragazzo per l’impegno profuso durante la stagione; sono convinto che è un giocatore di grande talento che è stato limitato dall’infortunio che ha subito. Abbiamo deciso di rescindere adesso e non prima perché speravamo in cuor nostro di poterlo recuperare per i playoff. Sono contento di aver raggiunto questo traguardo e vorrei che si creasse una bella atmosfera per Gara 3; coinvolgeremo varie scuole per portare tanti bambini al palazzetto e, cosa a cui teniamo molto, è prevista, prima della palla a due, la sfilata di tutto il nostro minibasket. E’ vero che il pubblico è in diminuzione ma ciò è conseguenza, e non ho timore a dirlo, del fatto che abbiamo giocato al di sotto delle aspettative. Ciononostante andremo a Treviso per vincere e per giocarci le nostre chance. Partiremo domani e la formazione di Treviso si è messa a nostra completa disposizione, cortesia che ricambieremo quando verranno a Trapani».

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author