Trapani la spunta all'ultimo tiro e batte Legnano 73-72

Prima diretta TV annuale per i Knights che sono ospiti della Pallacanestro Trapani, in una gara che si gioca alle ore 12.00, orario molto diverso dalle solite abitudini.
Formazioni al completo e bella cornice di pubblico e diversi tifosi dei Knights ed in particolare di Martini, originario, per parte di madre, di Favignana.

L’apertura della gara è proprio dell’enfant du pays con un jumper dalla media, ma arrivano in fretta anche i canestri di Perry e Pullazi fino all’alley-oop di Mosley del 3-6
Ancora Perry mette la tripla del pareggio, mentre è Renzi a dare il primo vantaggio ai padroni di casa; poi Jefferson e Ganeto allungano fino al 13-6, punteggio sul quale Ferrari chiama il primo timeout della gara.
Al rientro, il gioco da tre punti di Perry e la tripla di Pullazi, riattivano il tabellone con Trapani che rimane in vantaggio sul 16-9
Raivio e Jefferson segnano dalla lunga distanza, ma i con i liberi di Martini, i Knights si riavvicinano su 19-14.
Prima della sirena, Raivio mette la bomba del 19-17, Ducarello chiama timeout tuttavia il quarto si chiude proprio su questo parziale.

Testa riapre con il long-two del +4 granata, ma i liberi di Pullazi riportano, prima, al minimo lo scarto Legnano e poi al pareggio sul 21-21.
La lotta a rimbalzo manda Maiocco KO per un colpo alla testa (rientrerà poco dopo ma accertamenti in ospedale per lui a fine gara), mentre il nuovo vantaggio legnanese passa ancora dai liberi di Pullazi e dal canestro di Raivio, dopo il pareggio di Renzi dalla linea della carità.
Un bel fade away di Tomasini tiene Legnano in vantaggio dopo il gioco da 3 punti di Perry, anche se la tripla di Jefferson da un nuovo vantaggio a Trapani.
Mosley tocca il tap-in del 29-29, poi Jefferson mette la tripla del 32-29, Perry quella del 35-30, ma Martini non lascia scappare la Lighthouse con il jumper del -3
Il nuovo pareggio porta la firma di Zanelli, con il quarto che si chiude con la tripla Jefferson e il gancio di Mosley per il 38-37 dell’intervallo.

Legnano riapre bene con il gioco da tre punti di Martini, ma anche Trapani ne mette tre con Jefferson, prima del jumper dall’angolo di Raivio del 41-42.
Perry e Pullazi segnano da fuori, Jefferson il libero del 45-45, ma l’equilibrio dura poco grazie alla tripla di Martini e l’appoggio di Pullazi del 45-50.
Ducarello corre subito ai ripari con la sospensione, però al rientro dal minuto, Martini segna ancora da tre, e Mosley schiaccia il +10 del 45-55.
Bossi ci mette una pezza con la tripla, ma Pullazi gioca di opportunismo per la rubata e appoggio del 48-57.
Renzi e Perry riducono fino al 52-57, quando Ferrari ferma la partita con il timeout; infine Bossi ruba e scappa in contropiede, ma Zanelli si vendica con la tripla del 54-60 e i liberi del 54-62, rimodellato da Jefferson sul 57-62 del 30’.

In apertura dell’ultimo periodo, Raivio mette subito i liberi del 57-64, Tomasini quelli del 57-66. Trapani si sblocca da sotto con Simic e Renzi per il -5 del 61-66, con Jefferson che infila la bomba del -2 del 64-66 con ancora 5’13” da giocare.
Ferrari ci vuol parlare su ma dopo il timeout, Ganeto mette il libero del -1, prima dell’entrata vincente di Raivio del 65-68
Il nuovo pareggio arriva per mano di Perry, e per qualche minuto sul tabellone rimane fisso il 68-68; poi Zanelli appoggia il +2 Legnano e ora è Ducarello a fermare la partita, anche se mancano ancora 1’51” alla fine della gara.
Renzi pareggia dall’angolo, ma Martini mette il jumper del 70-72 che lascia Legnano con il naso avanti a 40” dalla fine.
Jefferson continua nella sua giornata irreale con la pazzesca bomba del 73-72 che risulterà decisiva.
La FCL ha in mano la palla decisiva, ma viene respinta dalla stoppata di Perry, per una vittoria arrivata nelle ultime due azioni della partita.

Una partita ben giocata dai Knights che però, hanno trovato sulla loro strada una coppia di USA in giornata di grazie, con 13 triple messe a segno e quasi 50 punti in due.
Legnano non ha molto da rimproverarsi, anche se le sconfitte di un solo punto lasciano sempre un po’ di amaro in bocca.
Prossima partita casalinga dei Knights, lunedì prossimo, in posticipo contro Tortona alle 20.30.

LIGHTHOUSE TRAPANI – FCL CONTRACT LEGNANO 73-72 (19-17, 19-20, 19-25, 16-10)
Lighthouse Trapani: Brandon Jefferson 25 (0/2, 8/11), Jesse Perry 23 (3/9, 5/5), Andrea Renzi 10 (4/9, 0/0), Gabriele Ganeto 6 (1/3, 1/2), Stefano Bossi 5 (1/3, 1/4), Nenad Simic 2 (1/1, 0/0), Filippo Testa 2 (1/1, 0/0), Kenneth Viglianisi 0 (0/2, 0/2), Marco Mollura 0 (0/3, 0/0), Stefano Spizzichini 0 (0/2, 0/2), Vincenzo Guaiana 0 (0/0, 0/0), Davide Fontana 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6 / 10 – Rimbalzi: 26 7 + 19 (Jesse Perry 8) – Assist: 11 (Andrea Renzi 5)

FCL Contract Legnano: Matteo Martini 20 (5/6, 2/6), Rei Pullazi 18 (3/3, 2/6), Nikolas Thomas Raivio 12 (2/9, 2/5), Alessandro Zanelli 10 (1/4, 2/4), William Ralph Jr. Mosley 8 (4/6, 0/0), Simone Tomasini 4 (1/2, 0/2), Federico Maiocco 0 (0/0, 0/2), Daniele Toscano 0 (0/1, 0/2), Edoardo Roveda 0 (0/0, 0/0), Luca Gazineo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 17 – Rimbalzi: 31 8 + 23 (William Ralph Jr. Mosley 10) – Assist: 10 (Nikolas Thomas Raivio, Alessandro Zanelli 3)

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author