Trapani vince e accede al tabellone Play Off

Pallacanestro Trapani-Barcellona 108-89, tabellino e cronaca

Pallacanestro Trapani – Barcellona 108-89 (39-23; 68-45; 91-75)

Pallacanestro Trapani: Mays 28, Renzi 16, Tommasini 12, Gloria 9, Okoye 5, Chessa 20, Molteni 2, Ganeto 10, Viglianisi 6, Filloy. All. Ducarello.

Basket Barcellona: Varotta, Centanni 21, Pellegrino 14, Fallucca 21, Loubeau 21, Bianconi 3, Maccaferri 9, Pettineo ne, Munafò ne, Migliori ne. All. Trimboli.

 

Arbitri: TIROZZI ALESSANDRO di BOLOGNA (BO), D’AMATO ALEX di ROMA (RM) e TALLON UMBERTO di BOLOGNA (BO).

 

Spettatori: 2410

 

TRAPANI. Si respira aria di festa al Pala Conad. L’ultima gara di stagione regolare, infatti, diventa l’occasione perfetta per festeggiare l’accesso ai playoff della Pallacanestro Trapani davanti al pubblico amico. In questo modo, il derby contro la già retrocessa Barcellona assume i toni di un test piacevole e del tutto godibile, proprio in vista della post season granata. Ma che gli ospiti abbiano intenzione di onorare a è pieno l’impegno risulta chiarissimo fin dalle prime battute di gioco: è merito di un caldissimo Okoye se, in avvio di gara, Trapani tiene botta senza subire perdite. Poco dopo, intervengono Viglianisi e Mays a suon di triple, cercando di cambiare subito l’inerzia del match, ma Barcellona rimane ancora incollata con merito. Il punteggio è altissimo e la sfida divertente (17-16 al 5’). Il break arriva nei minuti successivi, con progressiva incisività, e consente ai granata di terminare la prima frazione con un vantaggio in doppia cifra. Il pubblico del Pala Conad saluta con entusiasmo il rientro in un match casalingo di Claudio Tommasini e il playmaker granata dimostra di gradire l’atmosfera, mettendo insieme un’ottima sequenza di punti e giocate che aiutano non poco la Pallacanestro Trapani a mantenere elevato il divario dagli avversari (47-31 al 14’). Si allungano le rotazioni e anche Mirko Gloria fa vedere delle buone cose. Su questa falsa riga, le azioni scorrono veloci fino all’intervallo lungo: quando le formazioni vanno negli spogliatoi, lo scarto in favore del quintetto locale è ampio, ma è doveroso sottolineare come sia stata partita vera per tutti i primi venti minuti. Coach Trimboli continua a incitare i suoi anche alla ripresa delle operazioni, dimostrando orgoglio e devozione alla causa. Come abbastanza inevitabile, l’intensità granata scema un po’, così che Loubeau e compagni riescono ad accorciare le distanze (75-63 al 25’). Basta un time-out di coach Ducarello, però, per riportare l’ordine in campo e in pochi minuti l’equilibrio torna a pendere dal lato granata. Trapani supera quota “100” a 4 minuti abbondanti dal termine con un canestro di Renzi e la sfida mostra di avere ancora poco da dire. Gli ospiti la giocano fino alla fine e salutano il campionato di A2 con onore, mentre il Pala Conad festeggia e si prepara già ai playoff. Dopo i risultati di stasera, è appurato che la Pallacanestro Trapani dovrà vedersela con Brescia, in una serie che, con ogni probabilità, inizierà lunedì 2 maggio. Sarà un’altra stupenda avventura, da gustare e vivere al meglio delle possibilità di squadra, sostenitori e società.

 

 

Gianluca Tartamella – Responsabile Comunicazione Pallacanestro Trapani

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author