Trasferta calabrese agrodolce per l'HBari2003

L’HBARI2003 nelle due gare disputate a Reggio Calabria nel trascorso fine settimana ha riportato una sconfitta per 51 a 39 contro la Polisportiva Kleos ed una vittoria per 23 a 60 con la Viola Reggio Calabria.

La trasferta calabrese, aldilà  dei risultati conseguiti sul campo ha consentito al presidente dell’ASD HBARI2003, a tutto lo staff di medici, tecnici, volontari che lo coadiuva nelle attività sportive e sociali che la contraddistinguono nel corso di tutto l’anno e soprattutto ad un suo atleta di riportare la più bella vittoria sulla disabilità e le avversità della vita. Infatti nel quarto quarto della gara contro la Viola Reggio Calabria ha esordito nel campionato di  serie B, Vito Porreca, atleta disabile affetto da sclerosi multipla. La patologia lo costringe a muoversi con due bastoni canadesi e  in taluni casi in carrozzina, ma l’attività fisica del basket in carrozzina gli ha portato grande giovamento sia fisico che psicologico, infatti è invidiabile la forza, la reattività e la padronanza con cui gestisce la carrozzina da gara e interagisce con i compagni.

Vito oggi afferma “Molto importante per me è stata l’accoglienza nella squadra, dove il clima è sereno e gioioso. Sono contento che grazie a questa associazioni  persone nella mia condizione ha la possibilità di sentirsi ancora ABILE”

Si perché grazie allo sport,  Vito vive oggi un mondo diverso dal suo status di disabile passivo. Oggi Vito ha riacquistato forza alle braccia, ha acquistato quel sorriso che chiuso nel suo mondo da disabile aveva perduto.

Il presidente, Gianni Romito, è straordinariamente orgoglioso del lavoro svolto sul territorio barese in quanto solo insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia  riusciamo a destinare salute e reinserimento sociale a tanti ragazzi con disabilità fisica e mentale. Siamo unica associazione sportiva che realizza a Bari e provincia attività sportiva di squadra  per le persone disabili.

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author