Tre gare in otto giorni per l'Erogasmet, si inizia con Udine

La settimana di passione per i tifosi dell’Erogasmet, caratterizzata da tre incontri in otto giorni, inizia dall’ostacolo probabilmente più difficile da superare, quella GSA Udine che farà visita ai leoni biancorossi domenica. L’Erogasmet, reduce dalla schiacciante vittoria al Campus di Varese, appare tonica e con il morale alto e coach Baldiraghi può contare su tutti gli effettivi a disposizione.

In campo friulano, la probabile assenza di Truccolo, nonostante il valore del giocatore, appare rimediabile, alla luce del formidabile roster a disposizione di Lino Lardo, già tecnico di Olimpia Milano e Virtus Bologna.

A dar manforte in cabina di regia all’ex Vanoli Marchetti, playmaker aggressivo e con buona visione di gioco, la società bianconera ha recentemente chiamato la  medaglia di bronzo olimpica 2008 Antonio Porta, rientrato nel belpaese dopo una breve esperienza danese.

Impressionante la batteria di tiratori di Udine, con in primo piano il “pistolero” Poltroneri, due volte capocannoniere del girone C e mattatore lo scorso anno al PalaCremonesi, e Pinton, che con una incredibile tripla allo scadere dei supplementari decise la sfida dell’andata nel triveneto.

L’atletico Ferrari è il principale cambio dei due.

Con Vanuzzo ai box, ma recuperato per domenica, e Zacchetti alle prese con qualche acciacco muscolare i prossimi avversari dell’Erogasmet hanno piazzato un colpo di mercato, facendo tornare ad Udine un autentico crack per la categoria oltrechè un idolo dei tifosi friulani, ovvero Di Giuliomaria, 210 centimetri di classe ed esperienza.

Lo strapotere dimostrato negli ultimi due incontri, con la schiacciante vittoria di Orzinuovi e la passeggiata contro Scandicci, nonostante le assenze di Truccolo, Poltroneri e Vanuzzo, non deve intimorire i leoni biancorossi, che dovranno tenere a mente la lezione dell’Urania Milano, che con abnegazione, sudore e gran difesa ha sorpreso i più quotati avversari due settimane or sono.

Armi a disposizione anche della truppa di Baldiraghi, che potrà contare sull’apporto del pubblico amico e come nella partita di andata conta di mettere in difficoltà i capoclassifica, magari non accontentandosi stavolta dei soli complimenti.

Marco Cattaneo

 

 

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author