Trentino Basket Cup 2016: Italia-Repubblica Ceca 78-48

Messina: “Difesa e circolazione di palla in attacco nel primo tempo la chiave.

Mancano dettagli ma la direzione è quella giusta”

15 punti per Marco Belinelli

Domani in campo per la finalissima contro la Cina (20.30, SS3)

 

 

Trento. Nel primo impegno della “Trentino Basket Cup”, coinciso con il ritorno sulla panchina azzurra del Commissario Tecnico Ettore Messina dopo 6921 giorni (la sua ultima partita alla guida della Nazionale risaliva al 6 luglio 1997), l’Italia ha sconfitto 78-48 la Repubblica Ceca, formazione che giocherà il Torneo Pre Olimpico di Belgrado.

Il miglior realizzatore degli Azzurri è stato Marco Belinelli con 15 punti; 12 per Davide Pascolo.

 

“Nel primo tempo – ha detto il CT Ettore Messina – la difesa e la circolazione di palla in attacco hanno indirizzato la gara. Nel terzo quarto i ragazzi hanno giocato da squadra aggredendo subito la frazione e permettendomi di fare riposare chi aveva giocato più minuti a favore dei ragazzi più giovani. La squadra si allena e gioca con grande impegno e grande intensità. Sono tutti disponibili, dai più giovani ai veterani, che accettano di buon grado di farsi allenare. Mancano ancora tanti dettagli ma la direzione è quella giusta. Bargnani e Tonut sono rimasti fuori per precauzione: si stanno già allenando e da lunedì saranno a disposizione. Sentire l’inno da allenatore della Nazionale mi ha emozionato, soprattutto a distanza di tanti anni”.

 

Rotazioni molto ampie per il CT Ettore Messina, che ha messo in campo tutti i giocatori a sua disposizione (out Andrea Bargnani per una contusione al retto femorale sinistro e Stefano Tonut per una distorsione alla caviglia sinistra). Debutto in Nazionale per Fabio Mian.

Al PalaTrento presente anche il Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro Giovanni Petrucci.

 

La cronaca. Poeta, Belinelli, Abass, Gallinari e Cusin il quintetto di partenza scelto dal CT Ettore Messina. Ad aprire la gara è la tripla di Hruban, a cui risponde sempre dall’arco Marco Belinelli. Sono gli Azzurri a fare la partita, la risposta della Repubblica Ceca è affidata ad Hruban e Auda (14-10). Dopo 6’ arriva il debutto in Nazionale di Fabio Mian, che sigla i suoi primi tre punti in azzurro regalando all’Italia il +9 (23-14) a 1’40’’ dalla prima mini sosta. Dopo 10’ Azzurri avanti 31-16.

La musica non cambia nel secondo periodo, sono sempre i ragazzi di coach Messina a dettare i ritmi di gioco. Gli Azzurri toccano anche il +26 (48-22), prima di andare negli spogliatoi per l’intervallo lungo in vantaggio 48-24.

 

Alla ripresa i primi punti azzurri portano la firma di Cournooh, poi la tripla di Belinelli e i canestri di Hackett fanno scappare l’Italia sul +31 (57-26) al 23esimo. La Repubblica Ceca prova a limitare il passivo, ma le pessime percentuali dal campo non aiutano i cechi che restano distanti 31 punti dagli Azzurri al 30esimo: quando mancano 10’ Italia avanti 65-34. La tripla di Simone Fontecchio, appena entrato in campo, apre l’ultimo periodo. L’Italia vola sul +36 (78-42), poi nell’ultimo quarto c’è spazio anche per Michele Vitali e Matteo Imbrò. Gli Azzurri controllano nel finale e vincono 78-48.

 

Nell’altra gara della prima giornata la Cina ha battuto 75-70 la Turchia (Yi 28 punti, Zhou P. 22). Domani (ore 20.30, diretta SkySport3HD) gli Azzurri sfideranno proprio gli asiatici per il primo posto alla Trentino Basket Cup. Nel pomeriggio (ore 18.00, diretta SkySportPlusHD) il confronto tra Turchia e Repubblica Ceca.

 

 

Il tabellino

 

Italia-Repubblica Ceca 78-48 (31-16, 17-8, 17-10, 13-14)

Italia: Abass 2 (1/4, 0/2), Cournooh 5 (1/2, 1/2), Poeta 8 (2/2), Belinelli 15 (0/2, 4/8), Vitali L. (0/1), Gallinari 4 (1/4, 0/1), Mian 6 (2/3 da tre), Cusin 4 (2/4), Cervi 6 (3/7), Zerini 5 (1/3, 1/1), Fontecchio 5 (1/2, 1/2), Hackett 6 (2/2), Imbrò (0/2 da tre), Vitali M. (0/1 da tre), Pascolo 12 (5/8, 0/1). All. Messina

Tiri Liberi: 13/16 – Rimbalzi: 33 28+5 (Gallinari 5) – Assist: 15 (Hackett, Pascolo 3)

Repubblica Ceca: Benda 2 (1/4), Auda 5 (2/4, 0/1), Kyzlink 3 (1/5, 0/4), Hruban 8 (1/3, 2/3), Welsch (0/3), Houska 6 (3/3, 0/1), Palyza 5 (1/1, 1/4), Bohacik 9 (0/2, 2/3), Sirina (0/2 da tre), Svrdlik 5 (0/3), Peterka 2 (1/4), Kriz (0/2), Pechacek 3 (1/3, 0/1). All. Ginzburg

Tiri Liberi: 11/17 – Rimbalzi: 40 29+11 (Kyzlink 6) – Assist: 9 (Welsch, Houska, Peterka 2)

Arbitri: Seghetti, Sabetta, Begnis

 

 

L’altra gara

 

Turchia-Cina 70-75 (18-17, 21-17, 20-22, 11-19)

Turchia: Faruk Asik 6 (3/5), Yagmur (0/1 da tre), Guler 5 (1/5, 1/2), Osman 4 (0/2, 1/5), Goksenin Koksal 10 (3/5, 1/1), Hersek 5 (2/5), Erden 6 (3/7), Mahmutoglu 2 (1/2, 0/3), Savas 17 (7/11, 0/1), Arslan 3 (0/2, 1/3), Balbay 2 (1/3), Batuk 4 (1/1, 0/1), Sipahi 6 (0/1, 1/2) Geyik, ne. All. Ataman

Tiri Liberi: 11/23 – Rimbalzi: 30 16+14 (Osman 10) – Assist: 11 (Sipahi 3)

Cina: Sui, Guo 3 (1/8, 0/1), Ding, Zhai (0/1 da tre), Zhou P. 22 (4/5, 4/5), Yi 28 (9/10, 1/2), Li G. 6 (2/3), Li M., Zhou Q. 9 (1/4, 2/4), Zhao (0/2 da tre), Wang 4 (2/4). All. Gong

Tiri Liberi: 16/21 – Rimbalzi: 34 28+6 (Yi 8) – Assist: 14 (Guo 6)

Arbitri: Sahin, Vicino, Mazzoni

 

Il programma di sabato 18 giugno

 

Finale 3°-4° posto

Repubblica Ceca-Turchia, ore 18.00 (Diretta SkySportPlusHD)

 

Finale 1°-2° posto

Italia-Cina, ore 20.30 (Diretta SkySport3HD)

 

 

Federazione Italiana Pallacanestro
Ufficio Stampa
Tel: 3335785720
f.daniello@fip.it

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author