Trento-Avellino, coach Buscaglia: "Domenica teniamo a battesimo una 'nuova' Sidigas"

AARON CRAFT (Playmaker DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Mi sento bene, e credo che anche come squadra arriviamo alla ripresa del campionato in buona forma: sono state settimane intense, di grande lavoro fisico e atletico oltre che sul campo, ma credo che la fatica di questi giorni ci darà una grande mano nel finale di stagione. Il nostro obiettivo in questo momento è guadagnare un posto per i playoff, perché sappiamo che una volta dentro le migliori otto può succedere di tutto: quando siamo sani siamo davvero una squadra che può battere chiunque, credo che la bella vittoria a Venezia prima della pausa sia il punto di spinta da qui in avanti. Ci restano sei partite di regular season in casa e vogliamo approfittare al massimo anche della spinta del nostro pubblico, che sa sempre motivarci e darci carica in ogni momento del match».

MAURIZIO BUSCAGLIA (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): «Di fatto domenica teniamo a battesimo una “nuova” Avellino: perché c’è l’innesto Udanoh, il ritorno di Nichols negli allenamenti se non in partita, ci sono Harper e Silins ormai integrati al 100%. Avellino si è già dimostrata squadra solida e capace di superare momenti tosti, un gruppo di giocatori che sa giocare ad alto livello e che ha avuto protagonisti importanti dall’inizio dell’anno. Abbiamo chiuso vincendo una partita fuori casa contro una squadra molto forte e dobbiamo riprendere battendo una squadra altrettanto forte. Sono contento anche di sapere che durante la serata verranno premiati ed applauditi dal pubblico della BLM Group Arena i nostri ragazziUnder 18 che hanno vinto la NextGen Cup a Firenze: sono stati protagonisti di uno splendido torneo e mi ha fatto piacere vedere come i ragazzi che partecipano agli allenamenti della prima squadra abbiamo portato nel loro lavoro quotidiano i miglioramenti e l’esperienza maturata in quei giorni di crescita a Firenze».

A Toto Forray il “La Sportiva Community Award 2019”

Domenica prima della gara contro Avellino ci sarà la premiazione del capitano bianconero

Anche in questa stagione i giocatori dellaDolomiti Energia Trentino sono stati impegnati in tantissime iniziative di AquiLab o della Dolomiti Energia Basketball Academy: in tutte queste occasioni i bianconeri hanno sempre dimostrato lo spirito giusto per stare insieme a tante persone felici di poter condividere un momento con uno dei propri miti.

Si tratta di un impegno importante che la società bianconera porta avanti volentieri per fare rete con un territorio che sa restituire alla squadra molto in termini di entusiasmo e passione. Per premiare l’impegno dei giocatori, che tra un allenamento e l’altro, si danno da fare per essere vicini alle varie realtà trentine, La Sportiva, l’azienda trentina leader nel mondo delle calzature per la montagna e partner per l’outdoor della Dolomiti Energia Trentino, ha istituito l’anno scorso un premio, “LA SPORTIVA COMMUNITY AWARD”, da assegnare al giocatore che si è distinto più di tutti nel sostenere con la propria presenza le varie attività delle realtà partner dei bianconeri.

L’anno scorso il premio è stato assegnato aLuca Lechthaler, quest’anno, invece sarà il capitano Toto Forray il giocatore premiato: il capitano bianconero, infatti, anche quest’anno è stato sempre presente in tantissime iniziative AquiLab, ricoprendo con la consueta generosità il ruolo di One Team Ambassador. Toto Forray riceverà il premio proprio domenica in occasione della sfida contro Avellino: sarà questa l’occasione per il pubblico della BLM Group Arena di ringraziare Toto non solo per l’immancabile impegno sul parquet ma anche per la sua grande disponibilità in ogni momento.

La Sportiva consegnerà a Toto anche un assegno da 1000 euro da destinare ad un’associazione del progetto no profit bianconero per finanziare un’attività di volontariato sociale legata alla montagna. L’assegno sarà consegnato all’associazione vincitrice subito prima del match dallo stesso capitano trentino.

Fonte: Ufficio Stampa Dolomiti Energia Basket Trentino

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.