Trento, infermeria piena: ai box Jefferson, Lighty e Beto

Infermeria piena in casa Dolomiti Energia dopo il match perso sabato sera a Sassari contro il Banco di Sardegna. Oltre a Johndre Jefferson, che dovrà fermarsi per una quindicina di giorni a causa di un trauma al ginocchio sinistro rimediato durante la gara disputata contro gli ex campioni d’Italia, sono rientrati con qualche acciacco dall’isola sia David Lighty (fastidio al ginocchio), che Beto Gomes (contusione al gluteo): per entrambi, dopo un altro paio di giorni di riposo, è però probabile il rientro già in vista della importante sfida di domenica prossima al PalaTrento contro la Openjobmetis Varese. 

JEFFERSON Durante il primo quarto della sfida con il Banco di Sardegna Sassari Johndre Jefferson ha riportato un trauma distorsivo al ginocchio sinistro. La risonanza magnetica effettuata ieri ha escluso la presenza di lesioni importanti, quindi il centro bianconero dovrà osservare una quindicina di giorni di riposo e terapie prima di poter riprendere gli allenamenti. 

LIGHTY Anche David Lighty, che durante la gara di sabato ha lamentato un fastidio al tendine del quadricipite destro, ha effettuato ieri una risonanza magnetica che ha evidenziato una tendinopatia al tendine rotuleo del ginocchio destro, che lo costringerà ad un paio di giorni di stop prima di poter tornare al lavoro in palestra. 

BETO Per Beto infine, che durante il match del PalaSerradimigni ha lamentato un importante trauma contusivo al gluteo destro ricadendo da un tentativo di stoppata, gli accertamenti clinici hanno dato esiti tranquillizzanti: dopo aver osservato altri due giorni di riposo il giocatore lusitano potrà quindi essere rivalutato in vista del recupero per la delicata sfida di domenica al PalaTrento contro la Openjobmetis Varese. 

Fonte: Ufficio stampa Aquila Trento

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author