Trento, la ricetta di Craft: "Meno palle perse, più tiri liberi"

Sotto 2-1 nella serie dopo essere stata sconfitta in Gara 3 da un’Umana Venezia passata al PalaTrento al termine di una gara di vibrante intensità, la Dolomiti Energia ha svolto questo pomeriggio l’abituale sessione in sala video, prima di iniziare una seduta defaticante agli ordini del preparatore Christian Verona e dedicarsi poi a lavori di tiro individuale coordinati dal coaching staff guidato da Maurizio Buscaglia.
Terapie, lavoro differenziato e un po’ di tiro invece per Dominique Sutton, che sta recuperando rapidamente dallo stiramento al bicipite femorale e il cui l’eventuale impiego in Gara 4 sarà deciso solo nelle ore precedenti alla palla a due di domani sera. Appuntamento alle ore 21.15 in un PalaTrento al quarto tutto esaurito consecutivo: arbitri Roberto Begnis, Manuel Mazzoni e Maurizio Biggi, diretta tv su Rai 2 e Sky Sport 1.
AARON CRAFT (Playmaker DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Gara 4 sarà una partita chiave, importante soprattutto per noi. Dovremo trovare il modo di portare a casa una vittoria sul nostro campo, stando attenti alle piccole cose, che spesso in questi casi risultano decisive. Dovremo limitare le palle perse, aumentare le percentuali dalla lunetta, e giocare duro nei minuti finali del match. Non credo che Venezia stia facendo niente di particolare: loro stanno segnando tiri importanti quando conta e noi li stiamo sbagliando. Per il resto ieri abbiamo giocato una buona partita, ci è solo mancato qualcosa per finire bene negli ultimi due periodi”.
Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author