Trento, Owens: “Leadership, lavoro di squadra e passione per le cose. Ecco cosa mi ha insegnato lo sport”

Owens: “Leadership, lavoro di squadra e passione per le cose. Ecco cosa mi ha insegnato lo sport” 

Il centro della Dolomiti Energia all’inaugurazione dell’anno accademico sportivo dell’Università. Lunedì agevolazioni per gli studenti per Dolomiti Energia-Banco di Sardegna Sassari 

Dual career. Detto in altri termini, fare sport ad alto livello e nel contempo continuare gli studi, fino alla laurea o magari al master. Era questo il tema dell’edizione 2014-2015 del Festival UNI.sport, che ha aperto questo pomeriggio l’anno accademico sportivo dell’Università di Trento, inaugurato in modo non convenzionale senza tagli del nastro, ma con una schiacciata a canestro del centro della Dolomiti Energia Josh Owens. “Mi scuso per il fatto che il mio italiano non sia ancora pronto per tenere questo discorso nella vostra lingua – ha esordito il numero 13 bianconero, che all’università di Stanford non ha solo giocato a basket ad alto livello ma ha anche studiato per cinque anni con tanto di laurea in Economia e Master biennale in Ingegneria Civile ed Ambientale -. Cosa mi ha aiutato nel mio percorso di atleta-studente? Innanzitutto il fatto che mi fosse stato insegnato fin da piccolo che la carriera dello sportivo è breve. Che anche dopo essere stati tanto fortunati da aver potuto fare sport professionistico, restano sempre trenta o quarant’anni da vivere. Nel mio terzo anno a Stanford, a causa di un problema fisico, ho capito che oltre che breve, la carriera dello sportivo è incerta. Tutto questo mi ha motivato a impegnarmi e a non mettere lo studio in secondo piano. Stanford, da questo punto di vista, è stato un ambiente ideale, visto che lì c’è una relazione simbiotica tra sport e studio. Lì si è spinti ad eccellere in tutti i campi e non ci sono aiuti per gli studenti-sportivi”. 

“A cosa mi è servita la mia esperienza di atleta-studente? – ha continuato Josh, che lunedì alle 20 contro Sassari giocherà davanti a centinaia di studenti universitari che potranno accedere all’incontro della Dolomiti Energia a prezzo agevolato grazie all’iniziativa UNIght -. Ci sono tante cose intangibili che lo sport insegna, specialmente se fatto ad alto livello. Cose che poi possono renderci migliori nella vita di tutti i giorni. Ne ricordo tre: lo sport insegna la leadership, perché avere a che fare con i migliori atleti, essere allenati dai migliori coach, permette di imparare “sul campo” cose che in un’aula non possono essere insegnate. Lo sport poi insegna il valore del lavoro di squadra. E infine ti permette di vivere pienamente una passione. Noi atleti abbiamo la fortuna di poter fare qualcosa che amiamo, che adoriamo, a prescindere dal fatto che siamo pagati tanto, poco, o magari per niente. Tanta gente cerca per una vita intera quella passione, cambiando lavoro più e più volte, magari senza mai poterla vivere. Noi atleti quella passione la incontriamo quando siamo giovani, ed è qualcosa che ci resta dentro poi per tutta la vita, così come la leadership e la capacità di risolvere i problemi che è propria dello sport”. 

Per un regalo “in bianconero”, ecco i cesti natalizi firmati Aquila Basket 

I prodotti delle aziende sponsor della Dolomiti Energia Trentino in una esclusiva confezione pensata per augurare buone feste nel segno del club aquilotto 

Le feste natalizie, in questa prima stagione della Dolomiti Energia Trentino in serie A Beko, saranno all’insegna della palla a spicchi per tutti i tifosi bianconeri. Anche per questo il club aquilotto ha pensato ai propri fan più appassionati, realizzando degli esclusivi cesti natalizi che verranno messi in vendita presso l’Aquila Basket Point del PalaTrento (situato nei pressi dell’ingresso Sud) durante gli incontri in programma lunedì sera contro il Banco di Sardegna Sassari e nel match del 26 dicembre contro la Umana Reyer Venezia (per ulteriori informazioni rivolgersi alla segreteria Aquila Basket di Via Fogazzaro 29, orario 9-12, 16-19 dal lunedì al venerdì, festivi esclusi).

La speciale confezione natalizia conterrà prodotti enogastronomici (e non) realizzati dalle aziende sponsor del club trentino: una bottiglia di Müller firmato Cavit, mele Melinda, zelten Sosi, birra Forst, pasta Felicetti, caramelle Indal, preparati per brodo vegetale Bauer, funghi secchi Oro della Montagna, trote Astro, ma anche cosmetici AreaDerma, candele di Cereria Ronca, un buono sconto da dieci euro per il Centro Benessere Greta, e un buono sconto del 20% per l’acquisto di un prodotto del merchandising bianconero all’Aquila Basket Point.

I cesti, che saranno esposti durante la settimana presso la sede di via Fogazzaro 29, verranno messi in vendita a 35 euro fino ad esaurimento scorte. 

Ufficio Stampa Dolomiti Energia Basket Trentino

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author