Trento, Sanders: "Contro Cantù ci faremo spingere dai nostri tifosi"

Sanders: “Contro Cantù ci faremo spingere dai nostri tifosi”

La guardia bianconera oggi a Radio Dolomiti: “A Milano abbiamo commesso un paio di errori nel finale e l’EA7 ci ha punito. Ma giocare in casa domenica ci aiuterà”

Perdere non è mai piacevole. Ma tenere testa fino a tre minuti dalla fine ai campioni d’Italia sul loro campo non può certo essere considerato un cattivo segnale, soprattutto per una formazione neopromossa che ha cambiato tanto nel suo roster. Ne è convinto Jamarr Sanders, guardia della Dolomiti Energia Trentino che oggi ha partecipato a “Sul Nido dell’Aquila”, la trasmissione settimanale condotta su Radio Dolomiti da Michelangelo Felicetti. “A Milano abbiamo fatto una buona gara – ha raccontato “Eazy” tra un disco e l’altro – quindi non possiamo che essere contenti di come ce la siamo giocata. Abbiamo eseguito il game plan che il coach e lo staff tecnico avevano preparato per l’incontro, e questo ci ha permesso di restare in partita contro i campioni d’Italia fino a quattro minuti dalla fine. Poi un errore qui, uno là, abbiamo perso l’occasione di poter vincere la partita, perché dall’altra parte del campo abbiamo trovato una formazione esperta e piena di talento, capace di punire i nostri sbagli capitalizzandoli al meglio”.

Se è vero che dagli errori si può imparare tanto, però, la Dolomiti Energia avrà qualcosa su cui lavorare in settimana per fare un ulteriore passo in avanti in vista della gara casalinga di domenica contro Cantù. Incontro su cui Sanders ha sensazioni positive, ed una convinzione: “Quando giochi in trasferta tendi ad isolarti per non sentire il pubblico avversario e le emozioni negative che questo può trasmetterti. Giocare in casa in un campo come il PalaTrento invece ti permette di lasciare che l’energia e la spinta che i tifosi ti danno ti entri dentro, aiutandoti a dare di più in ogni secondo di gioco. Quindi contro Cantù spero di trovare tanti tifosi a seguirci, proprio come è avvenuto nel match contro Reggio Emilia”. L’appuntamento è fissato per domenica alle 18.15: i biglietti saranno in vendita fino a venerdì presso la sede Aquila Basket di via Fogazzaro (orario 9-12, 16-19), sabato presso Promoevent e domenica a partire dalle 17 presso le casse del PalaTrento. Per tutta la settimana inoltre sarà possibile acquistarli anche on line con link dal sito www.aquilabasket.it.

Aquila Basket insieme alla Coop La Rete con “La bolletta del cuore”

La cooperativa e Dolomiti Energia Trentino assieme a “Fa’ la cosa giusta” e contro Cantù

Nella terza giornata di campionato, domenica 26 ottobre alle ore 18.15, la Dolomiti Energia Trentino affronterà l’Acqua Vitasnella Cantù: in occasione della sfida contro Cantù sarà presente al PalaTrento per il Progetto Aquila Basket For No Profit la cooperativa sociale La Rete, che da quest’anno fa parte delle 12 realtà che partecipano attivamente  al  progetto  bianconero. 

La Coop. La Rete è una cooperativa sociale senza scopo di lucro che opera dal 1988 per migliorare il benessere e la qualità della vita delle persone con disabilità e del nucleo famigliare in cui esse vivono attraverso il coinvolgimento della comunità.

La “Casa del No Profit” del PalaTrento ospiterà la Rete nel giorno della partita, i tifosi bianconeri potranno prendere visione di un’iniziativa innovativa ideata e promossa dalla cooperativa La Rete in collaborazione con Trenta, ossia la convenzione già in essere denominata  “La bolletta del cuore”. 

“La bolletta del cuore” garantisce all’utenza uno sconto del 9% sulla bolletta relativa alla Componente Energia e Gas e un contributo del 3% da parte di Trenta ad un fondo solidale gestito e rendicontato dalla Rete! Si tratta di una modalità innovativa attraverso cui avere un importante sconto in bolletta e contribuire a sostenere una cooperativa che svolge un ruolo significativo nella nostra comunità: sono infatti 141 le persone con disabilità seguite grazie al lavoro di 21 operatori e 257 volontari attivi con più di 22.000 ore annue di servizio.  L’energia, inoltre, sarà 100% certificata rinnovabile idroelettrica e solare tramite certificazione (Cofer-Go) che ne garantisce la provenienza dal territorio italiano. Ricapitolando: risparmio, ecologia, solidarietà! 

Lo stesso Presidente Luigi Longhi, molto vicino alle realtà no profit, ha già sottoscritto la “bolletta del cuore” presso la sede della Rete. Ma la sede della Rete non è l’unico luogo in cui questa settimana sarà possibile sottoscrivere la “Bolletta del Cuore”. Infatti, la Rete sarà presente da venerdì 24 ottobre fino a domenica 26 ottobre alla mostra “Fa’ la cosa giusta”,  la mostra mercato che porterà anche quest’anno nelle strutture di Trento Fiere in Via Briamasco più di 200 fra agricoltori biologici, botteghe del commercio equo, associazioni, cooperative sociali, e aziende che propongono prodotti e servizi rispettosi dell’ambiente: e ai primi 50 che sottoscriveranno la “Bolletta del cuore” a “Fa’ la cosa giusta” verrà regalato il biglietto per la sfida del PalaTrento contro Cantù (accordo da sottoscrivere entro le ore 12 di  domenica 26 ottobre). Non solo, ma la Rete potrà contare nella giornata di sabato 25 ottobre di due grandi testimonial: infatti, coach Buscaglia e Marco Spanghero saranno alle ore 15 presso lo stand della Rete per accogliere i tanti visitatori della mostra che vorranno prendere informazioni sulla proposta della cooperativa. 

 

Ufficio Stampa Dolomiti Energia Basket Trentino

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author