Trento, Shields: "La nostra difesa e la spinta del PalaTrento per battere Torino"

Il numero 31 della Dolomiti Energia pronto al big match contro i piemontesi: “Dobbiamo continuare a giocare la pallacanestro che ci ha permesso di vincere le ultime sette partite, con intensità in difesa e qualità in attacco”


Nel lungo dicembre della Dolomiti Energia Trentino sembra quasi che ogni partita sia più importante di quella precedente: è il caso anche del match di domani sera al PalaTrento fra i bianconeri e la Fiat Torino, un incontro che mette in palio due punti molto pesanti per la volata verso la chiusura del girone di andata e la qualificazione alle Final 8 di Coppa Italia (biglietti disponibili online a questo link). Dopo aver colto ad Ulm il settimo successo consecutivo fra campionato ed EuroCup, i bianconeri chiuderanno il 2017 di fronte al proprio pubblico affrontando un’avversaria di alto profilo capace, come la Dolomiti Energia e come Reggio Emilia, di superare la prima fase della seconda coppa europea. Del match di domani sera hanno parlato Shavon Shields e Maurizio Buscaglia a margine dell’allenamento del gruppo 2008-2009 all’impianto sportivo Manazzon in via Fogazzaro, una delle palestre che in questi due giorni hanno ospitato 111 giovani cestisti di 16 società del territorio nel “Winter Camp” organizzato dalla Dolomiti Energia Basketball Academy, che durante gli allenamenti hanno ricevuto le visite di giocatori e staff della prima squadra bianconera.

SHAVON SHIELDS (Guardia-Ala DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Torino è una squadra di grande talento, li abbiamo affrontati anche in pre-season anche se entrambe le squadre non erano ancora al completo. Contro avversarie di questo tipo diventa ancora più importante essere solidi e intensi in difesa, un punto dal quale non possiamo prescindere: stiamo giocando bene ultimamente, facendo fruttare la nostra pallacanestro e la nostra energia in campo. Siamo migliorati con il passare delle settimane, ma il percorso non è ancora finito: possiamo arrivare più in alto, e questo è un momento importante nella nostra stagione per provare a farlo. Vogliamo vincere contro Torino per arrivare dove vogliamo essere, cioè alla qualificazione alla Coppa Italia e a posizioni migliori in classifica. Per farlo sono sicuro che potremo contare anche sulla spinta del PalaTrento: i nostri tifosi possono avere un grande impatto nell’aiutarci a superare ogni ostacolo, ci impegneremo al massimo per passare nel modo migliore possibile l’ultima partita di un anno 2017 davvero intenso per questo club e per tutti coloro che ne fanno parte”.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): “Intanto sono d’obbligo le congratulazioni a Torino, così come a Reggio, per essersi qualificata alla seconda fase di EuroCup dopo aver superato un girone molto impegnativo. Noi in vista della sfida di domani dovremo farci trovare pronti ad affrontare una squadra di alto livello, come dimostra il cammino della Fiat in Serie A oltre che nella coppa europea: la pericolosità di Torino non è solo nei singoli ma anche nel team, perché è una squadra messa molto bene in campo e con un sistema di gioco ben definito. Le tante partite importanti in questa fase della stagione? Credo che la nostra bravura sia stata quella di renderle importanti: sapevamo che in tutto il mese di dicembre ogni sconfitta avrebbe potuto estrometterci dalla coppa o dalla volata verso le Final 8 e abbiamo trasformato il senso di urgenza e il lavoro in palestra in una serie di vittorie che ci dà fiducia ma che non ci può e non ci deve accontentare”.

 

Fonte: Ufficio Stampa Dolomiti Energia Trento

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author