Treviso Basket, domani l'anticipo contro Jesi

Treviso capolista imbattuta dopo 4 giornate di campionato, gioca alla quinta giornata di A2 la sua seconda gara in casa al Palaverde, in anticipo alle 20.30 con l’Aurora Jesi, dopo due partite consecutive fuori casa.
I marchigiani dopo le prime due partite perse a Chieti e in casa con Ravenna, hanno alzato la testa e nelle ultime due uscite hanno ottenuto altrettanti successi a Recanati e in casa con Matera per 82-76 (Santiangeli 24, Gueye 22, Hunter 16).
Coach Maurizio Lasi imposta l’attacco su due bocche da fuoco principali: Marco Santiangeli, guardia capocannoniere della A2 est, 21 punti a gara, tallonato assieme al nostro Corbett dal play tascabile Josh Greene, 20.5 punti e 2.5 assist a partita con un irreale 60% da tre. Sotto canestro evoluiscono l’USA Hunter (13.5 e 6.5 rimbalzi), lungo atipico con un buon tiro da tre (36%), e l’ex senese Paci (8.3 punti). Completano il quadro l’ex udinese Gueye (7.8 p), avversario ormai storico di TVB, l’italo-georgiano Janelidze sotto canestro e gli esterni Picarelli e Battisti, cambio del play.

HALLOWEEN NIGHT
Domani al Palaverde in occasione della partita nella notte di Halloween ci saranno agli ingressi gli animatori della Cooperativa Comunica che truccheranno i bambini a tema prima della partita. Tra tutti coloro, grandi e piccoli, che verranno alla partita truccati o travestiti in tema Halloween, verranno scelte sei persone che nell’intervallo parteciperanno a un gioco in campo, il vincitore avrà un premio offerto da De’ Longhi.

BIGLIETTI
Prezzi: Non Numerati 10 euro (1 euro under 14, 5 euro under 25), Numerati 15 euro, Centrali 25. Botteghini del Palaverde aperti sabato dalle 19.00. Disponibili biglietti per ogni ordine di posto. Sotto la Curva Nord prima della partita si possono ritirare gli abbonamenti stagionali presentando la ricevuta.

MEDIA

Diretta video in web streaming (in abbomento) su LNP TV (www.legapallacanestro.com), diretta radiofonica su Radio Veneto Uno (97.5 mhz), differita tv lunedì’ alle 21.00 su Antenna Tre Nordest.

arbitri
Mani (FI), Vasi (UD) e Stoppa (FE)

DICHIARAZIONI

Coach Stefano Pillastrini:Ci aspetta un’altra partita molto delicata, il fatto di essere soli in testa ci rende un bersaglio riconoscibile, ci sara’ da oggi in poi un po’ di pressione in più su di noi e un po’ meno sugli avversari che potranno provare a fare la partita della vita giocando leggeri contro la capolista. Aver vinto fuori tre partite nn deve darci false sicurezze, da questo punto di vista anche altri tipo Verona e Mantova hanno pagato perdendo in casa a sorpresa, quindi con Jesi che viene tra l’altro da due successi sarà proprio un match difficile.”

Lo scorso anno 9 vittorie in fila in avvio, quest’anno già a 4, c’e’ una programmazione in queste partenze lanciatissime?
“Storicamente è una cosa che capita alle mie squadre: partenza forte all’inizio, un calo nella parte centrale della stagione, e alla fine stagione di nuovo bene, ma sinceramente non so perchè, non è una cosa programmata ma mi è successa spesso e l’anno scorso è andata proprio così. Ogni tanto ho pensato anche ai perchè, ma non trovo grandi spiegazioni, comunque va bene così!”
Jesi viene da due vittorie, avversaria pericolosa al Palaverde:
“Abbiamo di fronte una squadra con tre forti attaccanti forti tra gli esterni, c’è un numero 4 atipico come Hunter che gioca soprattutto fronte a canestro, e aspettano la crescita dei giovani, oltre al progressivo rientro di Janelidze. E’ abbastanza chiaro viste le statistiche da dove verranno i pericoli, ma bisognerà guardarci da tutti, i loro giovani sono in rapmpa di lancio e da match così puo’ venire fuori la partita della vita di qualcuno, me l’aspetto e dovremo essere pronti.
Ma noi non dobbiamo guardare ai tatticismi, il nostro piano gara è semplice: difesa sugli uno contro uno , correre quando possiamo e costruire tiri semplici a difesa schierata, passandoci la palla e tenendo alto il ritmo. Questo è il nostro credo e ci consente di crescere di squadra e come singoli.”

Capitano Agustin Fabi: “Jesi è in forma, è una squadra con tanti giocatori che fanno canestro specie tra gli esterni, dobbiamo cercare di non farli entrare in ritmo e che non prendano fiducia, ma al Palaverde con l’aiuto dei nostri splendidi tifosi sarà più facile. Finora abbiamo dimostrato maturità vincedo tre gare fuori casa, quindi mentalmente siamo a posto e penso che adesso giocando nel nostro Palaverde vorremo continuare su questa strada positiva, ma dovremo essere sempre concentrati perchè ogni partita in questo campionato nasconde insidie e pericoli.”

 
RACCOLTA FONDI
Agli ingressi del Palaverde i Fioi dea Sud faranno una raccolta fondi per le cure alla piccola Elis, affetta dalla nascita da un gravissimo male, una malattie degenerativa che si chiama Sma1. Un piccolo gesto puo’ aiutare una famiglia in grande difficoltà per le costose cure al fine di combattere questa rara malattia.
Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author