Treviso, coach Pilastrini: "I miglioramenti ci sono stati ma abbiamo una strada molto lunga da percorrere"

La De’ Longhi Treviso Basket parte oggi, destinazione Trieste, per affrontare le prime gare ufficiali della stagione, con la Supercoppa LNP 2017 Old Wild West che si giocherà nel palasport treistino venerdì e sabato. Domani appunto giornata di semifinali, si inizia alle 18.15 con De’ Longhi TVB-Eurotrend Biella, a seguire alle 20.45 Orasì Ravenna e i padroni di casa dell’Alma Trieste. Sabato le finali, 3/4 posto alle 16.30 e 1/2 posto alle 18.45.
Per TVB sarà il secondo confronto nella storia con i piemontesi(che giocano nella A2 Girone Ovest), già avversari (e vincitori) lo scorso anno nella semifinale di Coppa Italia. Coach Pillastrini alle prese anche in Supercoppa con i soliti problemi di formazione patiti in questo precampionato: saranno assenti infatti certamente Negri e Nikolic, con anche Davide Bruttini ancora al palo, si tenterà di recuperarlo in extremis.
Tutte le partite della Supercoppa sono trasmesse in diretta streaming video su LNP TV (in abbonamento, si accede da www.legapallacanestro.com).
Aggiornamenti sulle pagine social (facebook, twitter, instagram) di Treviso Basket che trasmetterà anche le interviste post gara in diretta (solo facebook).

Coach Pillastrini cosa si aspetta dalla Supercoppa Old Wild West?

È una manifestazione ufficiale in cui teniamo a ben figurare. Dalle manifestazioni fatte a Settembre, con le squadre in rodaggio ovviamente non si può pretendere dalle squadre la migliore condizione. Gia l’anno scorso abbiamo visto come i verdetti della Supercoppa siano stati smentiti dal campionato, non è un test che dice il reale valore delle squadre in funzione del campionato, ma è una competizione in cui abbiamo il piacere e l’onore di esserci, che vogliamo approcciare con grande impegno e se possibile anche vincere.”

E’ soddisfatto del lavoro svolto in preparazione? “Allenatori più famosi di me dicono sempre che gli allenatori non sono mai soddisfatti… è difficile essere soddisfatti della squadra a settembre, devo dire però che il gruppo ci sta mettendo grande impegno.Purtroppo adesso abbiamo alcuni problemi fisici e non volendo rischiare teniamo fermi i giocatori acciaccati, questo ovviamente rallenta il programma. Siamo una squadra totalmente nuova perché i giocatori che abbiamo tenuto dall’anno passato o sono fermi da un anno come De Zardo, o sono reduci da interventi chirurgici durante l’estate come Fantinelli e Negri, quindi bisogna non avere fretta. Comunque, per quello che potevamo fare rispetto alle condizioni fisiche in questa fase, l’impegno di tutti c’è stato e da questo punto di vista sono soddisfatto. I miglioramenti ci sono stati ma abbiamo una strada molto lunga da percorrere.”

Un giudizio su Biella, vostra avversaria in semifinale. “È una delle squadre più forti dell’altro girone, con una coppia di USA collaudata, veramente forte. L’anno scorso è la squadra che ha dominato la stagione regolare, credo che anche quest’anno abbia costruito un gruppo solido, quindi sarà un avversario difficile anche se non so in che condizioni fisiche arriveranno ma sono sicuro che saranno protagonisti anche durante questa stagione.”

Commenta
(Visited 47 times, 1 visits today)

About The Author