Treviso, continua la corsa verso il primo posto: domani la gara con Ravenna

La grende attesa è ormai terminata e domani alle 18 è tempo di Giornata Giallorossa. L’OraSì, terza in classifica, affronterà infatti al Pala De André la capolista Treviso.

Nata nel 2012 per colmare il vuoto lasciato dalla storica Benetton (5 scudetti e 8 coppe Italia vinte), la De Longhi persegue l’obiettivo di riportare nella massima serie la pallacanestro trevigiana. La grande tradizione e gli oltre 3000 abbonati fanno dei veneti una delle corazzate del Girone Est della Serie A2, e la squadra, costruita attorno al gruppo di italiani che già lo scorso anno aveva vinto la regular season, non a caso è capolista assieme alla Virtus Bologna. A Matteo Fantinelli (in foto), capitano a soli 23 anni e faentino doc, si affianca in regia il talento cristallino di Davide Moretti, classe ’97 ma già tra i leader della squadra, mentre i lunghi Ancellotti e Rinaldi garantiscono rispettivamente atletismo ed esperienza. Confermati rispetto alla scorsa stagione anche Negri e Malbasa, che completano un roster di qualità, al quale il nuovo arrivato Andrea Saccaggi ha portato il suo contributo in fase realizzativa. L’americano Jesse Perry, ex Imola, non ha fatto rimpiangere Powell, mentre l’altro USA, De Cosey, è stato sostituito da qualche settimana con l’ungherese Zoltan Perl, proveniente da Capo D’Orlando in Serie A1. La partita di andata disputata al PalaVerde fu un lungo monologo dei padroni di casa, e si tratta forse della peggior prestazione giallorossa di questa stagione. I ragazzi di Coach Antimo Martino sono chiamati a riscattarsi portando sul parquet energia e concentrazione, con l’obiettivo di proseguire il momento positivo (4 vittorie consecutive) e consolidare il sogno playoff.

Ufficio Stampa Dè Longhi Basket Treviso 

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author