Trieste ospita Brindisi, Dalmasson: "Continuità per tutti i quaranta minuti"

“Settimana ancora non semplice, per l’Allianz Pallacanestro Trieste: coach Eugenio Dalmasson, a due giorni dal confronto casalingo con l’Happy Casa Brindisi (domenica 25 ottobre, palla a due alle ore 19.30 all’Allianz Dome – arbitri dell’incontro Lorenzo Baldini, Guido Giovannetti e Marco Vita), parla della settimana biancorossa e analizza con la consueta lucidità la situazione.

 

“Sono stati giorni tribolati – inizia il tecnico dei triestini -, perché Cebasek non si è mai allenato ed anche Coronica ha lamentato problemi ad un ginocchio. Quindi, oltre ai “lungodegenti”, abbiamo dovuto far fronte anche a questo tipo di situazioni, lavorando però sempre con il massimo impegno e facendo di necessità virtù”.

 

Sulla Happy Casa, prossima avversaria di Trieste, coach Dalmasson non ha dubbi: “In tempi non sospetti avevamo parlato di avvio di stagione assolutamente impegnativo; giocare degli incontri con Sassari, Milano, Brescia e Brindisi è certamente un bel banco di prova, che in più affrontiamo con queste difficoltà fisiche. Dobbiamo però rimboccarci le maniche e affrontare i problemi anziché subirli: domenica, arriva da noi una Brindisi che è reduce da ottime prestazioni, non ultima quella contro Treviso dove ha prodotto 60 punti nella ripresa. I pugliesi hanno mantenuto la filosofia degli ultimi anni, pur avendo cambiato qualche attore: vivono di grande fisicità e di corsa; quando giocano in campo aperto sono devastanti e starà a noi arginare le loro folate offensive”.

 

La chiusura è dedicata all’attenzione che l’Allianz dovrà metterci per conquistare i due punti: “Dovremo giocare con grande continuità, cosa che non siamo riusciti a fare a Brescia. I passaggi a vuoto che abbiamo avuto nei primi venti minuti, contro la Germani, non ci saranno permessi”.”.

Fonte: ufficio stampa Pallacanestro Trieste

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.