Trieste, che show contro Jesi

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE – AURORA BASKET JESI 108-77 (32-16, 48-42, 78-62)

ALMA PALLACANESTRO TRIESTE: Parks 18 (7/9, 1/3 da tre, 1/2 tl), Bossi 7 (1/2, 1/5 da tre, 2/2 tl), Coronica, Green 30 (8/10, 4/6 da tre, 2/2 tl), Ferraro, Pecile 15 (2/3, 3/3 da tre, 2/2 tl), Baldasso 2 (2/2 tl), E. Gobbato, Simioni, Prandin 11 (4/5, 1/2 da tre), Da Ros 9 (3/8, 3/4 tl), Cittadini 16 (4/6, 8/9 tl). All. Dalmasson. Ass. Praticò, Legovich.

AURORA BASKET JESI: Alessandri 10 (4/10, 2/2 tl), Battisti 2 (1/2), Scali, Maganza 16 (8/13), Moretti 2 (1/1), Janelidze 4 (2/3), Bowers 22 (4/6, 4/8 da tre, 2/2 tl), Davis 15 (3/7, 3/11 da tre), Benevelli 6 (3/3), Picarelli. N.E.: Mentonelli, Vita Sadi. All. Cagnazzo. Ass. Contigiani, Rossetti.

ARBITRI: Di Toro (Perugia), Longobucco (Ciampino – Roma), Lestingi (Anzio – Roma).

NOTE: Tiri dal campo: Trieste 39/68 (29/45 da due, 10/23 da tre, 20/23 tl). Jesi 33/70 (26/46 da due, 7/24 da tre, 4/5 tl). Rimbalzi: Trieste 32 (26+6, Parks 7). Jesi 36 (24+12, Maganza 9). Assist: Trieste 22 (Da Ros 9). Jesi 16 (Bowers 6). Cinque falli: Davis

SPETT: 3122

L’Alma per cercare di chiudere il 2016 casalingo con un successo per rimettersi in corsa nelle zone nobili, Jesi per dare continuità a un ottimo momento di forma, il confronto dell’Alma Arena si preannuncia molto interessante.

Dalmasson parte con Bossi, Pecile, Green, Parks e Da Ros, Cagnazzo risponde mettendo sul parquet Battisti, Bowers, Davis, Benevelli e Maganza.
Buon avvio ospite con Trieste che nelle primissime battute sembra dover prendere un po’ le misure all’avversaria. Green da subito un fattore sulla partita con otto punti in fila, Davis e Bowers mettono una tripla ciascuno, duello tra Usa ad alto livello (con Parks che sforna 4 assist nei primi 10′). A metà quarto è 13-8, Trieste alza l’intensità difensiva e per l’Aurora si fa dura. A Green si aggiunge un chirurgico Pecile, l’Alma allunga con in più le firme di Prandin (5 punti) e Da Ros, al 10′ Jesi è doppiata (32-16).

Partita in discesa? Nemmeno per sogno. Pecile continua a martellare ma Davis, Maganza e soprattutto Bowers scaldano alla grande la mano, l’Aurora ricuce con un parziale di 15-6 al 15′ (38-31). Cittadini dà subito un’impronta importante al match con cinque punti, Jesi però non si scompone e si dimostra avversaria scorbutica e dalle grandi individualità (Bowers nel secondo periodo ne mette 11), andando
all’intervallo lungo sotto di sole sei lunghezze (48-42).

L’inerzia sembra essere passata dai biancorossi agli ospiti, l’Alma però allontana subito lo spettro della rimonta con una partenza lanciata di terzo periodo. Ancora Green e Pecile a suonare la carica segnando da ogni posizione, supportati da un Da Ros che regala assist in quantità (64-50 al 25′), Trieste rimette le mani sul timone della partita. Negli ospiti Davis mostra evidenti segni di nervosismo, Bowers e Maganza cantano e portano la croce, insieme al buon apporto di Alessandri ma non basta, come non sufficiente si rivela la zona spesso apllicata dalla squadra di Cagnazzo, al 30′ è +16 Alma, partita indirizzata su binari sempre più biancorossi (78-62).

Gli ultimi 10′ partono in sostanziale equilibrio, Jesi forse un pizzico meglio dell’Alma, il gap però non si riduce particolarmente ed anzi, salgono in cattedra Cittadini e Green per un parziale proietta l’Alma veloce verso i cento punti (90-69 al 35′). Gli ultimi 5′ sono di puro spettacolo, standing ovation per tutti, a partire da Cittadini, minuti importanti per Ferraro, Enrico Gobbato e per il ‘medagliato’ Simioni. La fatidica quota 100 viene raggiunta e superata dai liberi di Green, poi uscito tra scroscianti applausi. Bottino ulteriormente rimpolpato da un’invenzione di Parks sulla sirena dei 24″, cui si aggiungono cinque punti in fila di Bossi.

Finisce 108-77 per l’Alma, successo ampio, spettacolare e convincente, il miglior modo per augurare a tutti i tifosi un buon Natale, potendo oltretutto preparare con grande carica positiva i prossimi tre impegni, tutti in trasferta.

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author