Trieste, Chris Wright: "Il mio segreto? Crederci sempre"

Anche Chris Wright è arrivato in Italia: a dir la verità, per il playmaker americano classe 1989, si tratta di un ritorno vista la sua esperienza precedente nel nostro paese. Ben quattro stagioni per lui, giocatore dalle indubbie qualità che nell’ultimo anno ha difeso i colori di Reggio Emilia e vestirà i panni di regista titolare della compagine biancorossa.
Arrivi a Trieste ed hai l’importante compito di condurre la squadra: quali sono le tue sensazioni?
“Sono contento di essere qui; per quel che riguarda le mie sensazioni, beh… sarà un’altra sfida, come tutte le altre. Ci sono abituato, ho guidato la squadra in ogni situazione in cui sono stato; qui abbiamo giocatori che hanno già avuto delle esperienze nel massimo campionato italiano e questa cosa sicuramente ci gioverà durante la stagione”. C’è tanta Italia nel tuo curriculum cestistico (Reggio Emilia, Torino, Varese, Pesaro): raccontaci un pò tutte le tue esperienze precedenti.
“Sono state delle annate molto differenti tra loro. Il mio primo anno è stato molto duro, anche perchè lottavamo per la salvezza; a Varese, siamo riusciti a conquistare la qualificazione all’EuroCup e direi che la stagione è stata più che positiva. Con Torino abbiamo avuto degli alti e bassi e la mia stagione è stata caratterizzata da qualche infortunio, mentre con Reggio Emilia abbiamo fatto una stagione incredibile, non solo in Italia ma anche in EuroCup. Devo dire che mi ricordo positivamente ognuna di queste esperienze e mi considero fortunato ad averle fatte”.
A livello internazionale, hai giocato anche in Turchia, Francia ed Israele, militando sempre ad alto livello: che cosa dovrà fare Trieste per competere nel massimo campionato italiano?
“Il segreto? Dobbiamo crederci. Il novanta per cento, in questi casi, lo fanno la mentalità, l’attitudine e la comprensione del fatto che possiamo giocarcela con qualunque squadra. Trieste è sulla giusta strada per poter fare una buona stagione anche se c’è molto lavoro da fare, pensando al fatto che il campionato italiano è molto competitivo quest’anno. Abbiamo un buon gruppo, un’ottima organizzazione ed uno staff tecnico di alto livello: coach Dalmasson è un grande allenatore”.
Qual è il tuo obiettivo per questa stagione?
“Voglio conquistare i playoff, aiutando la squadra ad avere una stagione positiva; per quel che mi riguarda, voglio preservarmi dagli infortuni ed essere nella miglior condizione possibile per poter aiutare la nostra società a fare il massimo”.

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author