Trieste rinuncia alla campagna abbonamenti, Ghiacci: "Dobbiamo arrenderci"

É stato necessario arrendersi. La campagna abbonamenti di Trieste non ci sarà e il presidente lo ha comunicato. In un’intervista al “Il Piccolo”, Mario Ghiacci ha annunciato: “Dobbiamo prendere atto della situazione e arrenderci. A Trieste gli abbonati incidono sul budget per il 25%. Fortunatamente abbiamo al nostro fianco sponsor solidi come Allianz e Bluenergy, oltre che soci che ci danno garanzie per il futuro”.

Ogni anno Trieste raccoglie oltre 4.500 storici abbonati. L’impossibilità di accontentare tutti e il rischio di un altro campionato segnato dalla pandemia sono un’ombra troppo forte. Ecco perchè la decisione di Ghiacci si è conclusa con un gettare la spugna.

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.