Trinchieri e Melli ci riescono ancora: Bamberg campione di Germania

Brose Bamberg campione di Germania

Il Bamberg è campione di Germania per il terzo anno consecutivo. Per gli uomini di Trinchieri è il coronamento di una stagione di alto profilo; malgrado infatti il secondo posto, in questa annata sono stati sfiorati persino i playoff di Eurolega. E i tedeschi saranno protagonisti della massima rassegna cestistica europea anche per la prossima stagione. La vittoria del titolo infatti decreta l’automatica partecipazione del Bamberg alla prossima Eurolega.

Tre gare sono bastate al team di Trinchieri per avere la meglio di un sorprendente Oldenburg capace di eliminare l’Ulm in semifinale. Nulla hanno potuto però i ragazzi di Mladen Drijencic contro la corazzata guidata da Melli e Zizis. Alla lunga la superiore qualità e profondità del roster di Trinchieri ha fatto la differenza. I rivali sono arrivati a giocarsi questo impegno con tanta grinta ma con poco fiato; la stanchezza, unita ad un roster non troppo lungo, non hanno permesso mai all’Oldenburg di avere una qualche tipo di chance. Il risultato infatti recita un secco 3-0 ( 96-60; 88-76 74-58) e porta a 9 il numero di partite senza sconfitte ai playoff per il Brose. Dopo lo spauracchio Bonn, che si era imposto in gara-1 dei playoff, Melli e soci non hanno più perso neppure una partita. Una vera e propria marcia che conferma la bontà del progetto tedesco.

Molta Italia quindi in quello che può essere definito un capolavoro tedesco dal cuore però rigoramente azzurro. La colonia azzurra del Brose infatti è molto folta: non solo Melli e Trinchieri( uomini immagine dei successi) ma anche Perego ( vice fedelissimo dell’ex coach di Cantù), Baiesi ( GM) e il preparatore atletico Bencardino ne fanno parte. Ora bisognerà programmare al meglio la prossima stagione; tra qualche dubbio ( Melli rimane o no?) e molte certezze ( Trinchieri, Zizis ) il sogno del Bamberg sembra non voler finire.

 

Commenta
(Visited 48 times, 1 visits today)

About The Author

Nicola Garzarella Studente ed aspirante giornalista. Un giorno ho incontrato il mondo della palla a spicchi e da lì non l'ho più mollato. Cerco di coniugare la scrittura con la mia grande passione per lo sport e il basket in particolare.