Trofeo Città di San Martino: Vigarano chiude al 4° posto

DAY 1: FILA SAN MARTINO di LUPARI – MECCANICA NOVA VIGARANO  88-55  (24-15, 45-27, 62-40)
Fila San Martino di Lupari: Filippi 10, Favento 16, Tonello 4, Amabiglia, Fassina, Bailey 9, Beraldo ne, Pascalau 11,Gianolla 9, Sbrissa 11, Fabbri 9, Davis 9 – All. Abignente
Meccanica Nova Vigarano: Vespignani, Capoferri 2, Ciarciaglini ne, Nicolodi 2, Tognalini 8, Crudo 9, Rivaroli ne,D’Alie 7, Malaguti ne, Cigliani 9, Ostarello 4, Orrange 14 – All. Savini

DAY 2: UMANA VENEZIA – MECCANICA NOVA VIGARANO  66-46  (14-14, 37-32, 54-42)
Umana Venezia: Melchiori 3, Carangelo 3, Pan 5, Bagnara 7, Sandri, Formica 4, Ruzickova 17, Dotto 6, Cubaj 10, Fontanette 11 – All. Liberalotto
Meccanica Nova Vigarano: Vespignani, Capoferri, Ciarciaglini ne, Nicolodi 2, Tognalini 13, Crudo 8, Rivaroli ne,D’Alie 4, Malaguti ne, Cigliani 3, Ostarello 10, Orrange 6 – All. Savini

La prima edizione del Torneo Città di San Martino se l’aggiudica la Saces Napoli che supera in finale proprio le padrone di casa padovane di una decina di lunghezze.

Una due giorni di altissimo livello per la giovane Meccanica Nova, che prende parte ad un torneo con due formazioni che parteciperanno all’Eurocup in questa stagione (Venezia e Napoli) e ad uno che l’anno scorso ha chiuso la regular season al terzo posto con molti elementi del roster attuale.

Un esame molto alto, ma anche molto utile a prendere subito le misure delle formazioni maggiormente attrezzate per capire dove si può lavorare per migliorarsi, alla ricerca di punti importanti nella corsa salvezza, che prenderà il via tra due settimane a Napoli.

Nella prima giornata gara a senso unico per le Lupe, con Vigarano incapace di trovare le contromisure alla grande intensità delle padrone di casa che con il ritorno di Gianolla e Fabbri hanno allungato ulteriormente le rotazioni. Solo Orrange (14) e Cigliani (9) disputano una prova sufficiente. Nella seconda giornata arriva la reazione, attesa, di squadra contro Venezia. Non tanto nel punteggio che in preseason non conta niente, quanto nella ricerca delle collaborazioni e nella voglia di cercarsi in campo. Dopo tre quarti tutto sommato equilibrati pur se guidati dalle lagunari, nell’ultimo finisce la residua benzina, complice anche un leggero infortunio a Vespignani (nulla di grave) e la generale stanchezza delle ultime settimane di grande carico atletico in palestra. Doppia cifra per Tognalini (13) e Ostarello (10).

Ora 36 ore di riposo prima di iniziare la penultima settimana di preparazione che porterà anche all’ultimo test match di questa pre season (domenica 27 a Parma con palla a due alle 18.00). Rientrerà in gruppo anche capitan Vian dopo le ultime settimane di stop per un problema muscolare, riferimento in maggiore in area e aumentando i centimetri vicino a canestro, dove anche con Venezia (Ruzickova 17, Cubaj 10) se n’è sentita la mancanza. Ad oggi Vigarano ha dimostrato di poter fare buone cose quando riesce a portare in campo grande energia, sfruttando ritmi alti e tanta intensità; certo contro formazioni cosi profonde e importanti l’autonomia è ulteriormente ridotta. Da domani nuovamente in campo con nuovi spunti e situazioni su cui lavorare, con fiducia e determinazione, con un ringraziamento alle Lupe per l’invito!

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author