Turno infrasettimanale in Serie B, al PalaLUISS derby d'alta classifica fra LUISS e Valmontone

Torna subito in campo l’ASD LUISS che dopo la gara persa domenica a Forlì (84-75), giovedì 8 dicembre ospita al PalaLUISS la Virtus Valmontone per l’11° turno del campionato nazionale di serie B.

 

Un autentico big-match quello che si giocherà sulle sponde del Tevere, tra la prima e la seconda in classifica, che arrivano a quest’appuntamento dopo un periodo estremamente positivo per entrambe. La LUISS, squadra tra le più giovani del torneo (21.07 l’età media), ha sorpreso tutti gli addetti ai lavori ottenendo 8 vittorie e 2 sole sconfitte nei primi due mesi di campionato, che l’hanno proiettata al primo posto in classifica per tre settimane, anche grazie ad un gioco spumeggiante offerto da Faragalli e compagni. Valmontone, formazione costruita per vincere, ha perso l’unica gara di questa stagione a Barcellona tre settimane fa, vincendo tutte le altre, spesso con ampi scarti, e può contare su un roster di primissimo livello, composto da: Luca Bisconti, Francesco Guarino, Manuel Carrizo, giocatori che hanno più volte vinto questo campionato, Manuel Caceres, al rientro da un infortunio, oltre ai più giovani Antonio De Fabritiis e Alfonso Di Ianni, ex Latina Basket in A2.

 

Al PalaLUISS la squadra di Coach Paccariè non ha mai perso, con l’ultima vittoria ottenuta sul filo di lana contro un’altra corazzata, la Virtus Cassino, 10 giorni fa. Domenica, invece, gli universitari hanno ceduto ad una Tigers Forlì in rampa di lancio che dopo un primo tempo positivo per i biancoblu è venuta fuori ed ha ottenuto i due punti in palio al Villa Romiti.

 

A 24 ore dalla gara con Valmontone, è Simone Pozzetti, il più “anziano” della squadra luissina, a parlare: “Domani affrontiamo una squadra tostissima, che ha giocatori di grande esperienza e un gruppo di ragazzi giovani ma talentuosi, ma noi arriviamo molto carichi e cercheremo di dare filo da torcere alla Virtus che, secondo il mio parere, è una delle migliori tre del campionato, quindi sappiamo bene che non sarà facile, ma ci proveremo, magari riuscendo a tenere il ritmo alto.”

 

Sulla sfortunata trasferta in terra romagnola, l’ala biancoblu commenta: “Abbiamo disputato una partita al di sotto delle nostre possibilità, con un primo tempo buono, poi abbiamo iniziato il terzo quarto in maniera un po’ troppo soft, poi non siamo riusciti a riprendere la partita, e loro sono stati bravi a fare canestro nei momenti giusti. Comunque è un ko che non ci dà troppe preoccupazioni, perché il nostro percorso fino ad ora è stato eccellente.”

 

 

“Per quanto mi riguarda – continua il numero 5 luissino – con il gruppo e con il Coach c’è un bel feeling, e sto sperimentando un tipo di gioco nuovo, un basket diverso rispetto a quello a cui ero abituato, che ci sta dando grandi risultati e sono contento di questo, perché siamo secondi e penso che nessuno ad inizio anno avrebbe potuto pronosticarlo. Il cammino, dunque, finora è stato molto positivo, onestamente neanche io quest’estate quando sono arrivato avrei pensato di ritrovarmi dopo 10 giornate ai vertici del girone, e molti dicono che siamo stati favoriti dal calendario, il che può essere vero, ma bisogna comunque andare a vincere 3 volte su 4 in Sicilia, in casa con Teramo e Cassino, per questo credo che quanto fatto finora sia ottimo, e lavoriamo per arrivare ai playoff e diventarne magari una mina vagante. Inoltre, sono davvero orgoglioso di essere alla LUISS, perché sto riuscendo a dare importanza sia allo sport che allo studio, e credo che questo progetto sia da prendere come esempio e da elogiare, e credo che a livello nazionale abbia un valore inestimabile.”

 

Il match tra ASD LUISS Roma e Virtus Valmontone andrà in scena giovedì 8 dicembre alle 18 al PalaLUISS di Piazza Mancini, dove ad arbitrare sono chiamati i Signori Nicola Tammaro di Giffoni Valle Piana (SA) e Vincenzo Di Martino di Santa Maria la Carità (NA).

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author