TWS Legnano-Angelico Biella 90-85, i Knights fermano la capolista

Si ferma a sette il filotto di successi consecutivi dell’Angelico Biella in campionato. Al PalaBorsani, contro la T.W.S. Legnano, terza squadra del girone Ovest, la capolista parte male, con un approccio totalmente morbido, subisce un gap di 23 punti ma risale, nel secondo tempo, possesso dopo possesso fino ad accarezzare il -1. Nella battaglia finale però escono i padroni di casa, superiori a rimbalzo nei primi due quarti, che festeggiano così l’undicesima vittoria interna della loro stagione. Domenica Biella torna in campo al Forum contro Trapani per l’immediato riscatto: palla a due alle ore 18.00.

Primo quarto. Coach Matteo Ferrari propone in campo alla palla a due Navarini, Palermo, Ihedioha, Raivio e Mosley; risponde coach Michele Carrea con Ferguson, Hall, Venuto, Wheatle e Tessitori. Ancora out il capitano Niccolò De Vico, in panchina per tutto il match a scopo precauzionale. Venuto battezza il quarto dall’angolo (2-3), poi i padroni di casa scattano avanti con un break di 10 punti firmato Palermo, Mosley e Navarini (12-3 e time-out per la panchina rossoblù). Al rientro in campo i lombardi ne infilano altri due, Biella si accende con Ferguson (cinque punti consecutivi per Jazz e lanieri a -7), ma Legnano non molla la presa e annulla tutto con Palermo. Ferguson prova a trascinare i suoi, a referto entra anche Tessitori ma la strada per i lanieri si fa sempre più in salita: a 2’30” dalla prima sirena i Knights sono avanti 24-14. Ferguson dalla media, Raivio da sotto, Martini dall’arco: l’Angelico subisce, prova a rosicchiare punti con Massone ma il gap rimane invariato. Il periodo si chiude con i liberi di Raivio e Berra: 32-18.

Secondo quarto. Pronti via e T.W.S. in fuga con 8 punti (40-18); coach Carrea non può fare altro che chiamare il minuto e dare la carica ai suoi. L’Angelico prova a mordere con Udom sotto i ferri e Ferguson dalla linea dei liberi, ma Legnano comanda in lungo e in largo, smuove con Ihedioha e si tiene agevolmente a distanza (45-24). Nella lotta a rimbalzo Biella regala troppe seconde chance, che i Knights sfruttano quasi sempre con successo. Scollinato il 15°, Ferguson e compagni inseguono 26-47. Jazz va a centro in penetrazione, Raivio dalla parte opposta archivia la sua seconda bomba della serata. Con Wheatle, Luca Pollone e ancora Ferguson i rossoblù trovano un sussulto d’orgoglio e riducono di 6 lunghezze. L’Angelico chiude il primo tempo in crescita: 2+1 di Jazz e contropiede di Pollone. Squadre a riposo sul punteggio di 52-38.

Terzo quarto. Legnano riaccende i motori con due missili consecutivi e torna a +20, poi Biella costruisce un break di 7 punti e si riporta sotto. A Mosley, a segno in schiacciata, rispondono Ferguson dall’arco, Hall dal pitturato e Venuto: esplosione dei tifosi rossoblù. Sul -4 (60-56), Legnano argina l’invasione biellese dall’arco con Martini, poi il PalaBorsani si scalda e il match sale di intensità. Spinta dall’inerzia e da un Mike Hall finalmente ritrovato, l’Angelico porta a casa punti, stoppate, rimbalzi e il -3. Maiocco e Raivio danno la scossa ai lombardi, Hall però sale in cattedra a modo suo e i rossoblù si mantengono lì, pronti ad attivare la freccia dietro di un solo possesso: 68-65 è il risultato alla mezz’ora.

Ultimo quarto. Hall infila per il -1, Legnano però replica con una parabola perfetta dalla lunga di Martini, un tap-in di Mosley e un canestro di Raivio (75-67 e time-out per coach Carrea). Alla ripresa Ferguson accende la miccia da tre, poi Martini la spegne dal lato opposto del parquet per la gioia dei tifosi di casa. Ferguson smuove in penetrazione, Mosley di prepotenza sotto l’anello: al PalaBorsani è sfida vera tra due formazioni determinate a portare a casa il risultato. Biella tiene la testa alta con Venuto, Udom e Ferguson: sul nuovo -4 rossoblù coach Ferrari prenota il minuto di sospensione. A 1’38” dal game over, Mosley fissa il punto esclamativo sulla vittoria dei Knights. Nei minuti finali Hall timbra da tre l’85-81, poi nella sfida dalla lunetta ha la meglio Legnano, che alza le braccia al cielo sul 90-85.

T.W.S Legnano-Angelico Biella 90-85
Parziali: 32-18, 52-38, 68-65.
T.W.S. Legnano: Navarini 5, Maiocco 4, Palermo 15, Martini 14, Ihedioha 14, Sacchettini, Gastoldi n.e., Raivio 19, Tognati n.e., Berra 4, Mosley 15, Battilana n.e..All.: Ferrari.
Angelico Biella: Ferguson 38, Hall 19, Massone 2, Venuto 9, L. Pollone 4, De Vico n.e., Udom 6, Wheatle 1, Rattalino n.e., Tessitori 6, Pasqualini n.e.. All.: Carrea.
Arbitri: Nicoli, Triffiletti, Wassermann.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Biella

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author