TWS Legnano-Eurobasket Roma 68-76, un brutto primo quarto costa caro a Legnano

I Knights scendono al PalaEuroImmobiliare per la sesta partita nel mese di gennaio contro una tonica Eurobasket reduce da un buon periodo, con il nuovo innesto, Marko Micevic (che però non giocherà), in sostituzione di Daniele Bonessio, out per un lungo infortunio.

La partita si fa subito veloce nei ritmi con il fade-away di Ihedioha, l’alley-oop di Easley e l’appoggio di Mosley da sotto.
Righetti segna da fuori, primo di diversi canestri consecutivi, ma anche Raivio si mette in partita con i punti del 6-5.
Un dubbio antisportivo fischiato a Raivio permette a Deloach un viaggio in lunetta capitalizzato con un 1/2. Roma è molto concentrata e molti palloni passano dalle mani del suo lungo; Easley gioca bene sul missmatch con Palermo e, sull’altro versante, l’Eurobasket chiude bene l’area costringendo i Knights a diverse palle perse, inusuali per i Knights.
Stanic, Fanti e Easley vanno a segno uno dietro l’altro, per un piccolo parziale romano che porta il punteggio sul 6-14 con Mattia Ferrari che cerca con il timeout di invertire la rotta.
All’uscita dal minuto, due contropiedi di Stanic e Fanti, tengono aperto il break, mettendo in grandissima difficoltà Legnano; Fanti segna ancora su rimbalzo offensivo, con Legnano che si sblocca solo con Ihedioha dalla lunetta,
Righetti segna ancora da tre per due volte di fila, infine Easley chiude il primo quarto con il tap-in del 12-31

L’apertura del secondo periodo è ancora di Roma con il contropiede dell’ex Petrucci, pareggiato dell’appoggio di Martini.
Maiocco va a segno dall’arco e Deloach dal centro dell’area, per una gara che continua ad alti ritmi, non sempre congeniali ai biancorossi.
Legnano alza la difesa e uno spettacolare alley-oop dalla rimessa di Mosley, da coraggio per alcuni recuperi che mettono in ritmo il Legnano Basket.
Raivio e Mosley segnano dalla lunetta, Navarini ha due buone iniziative che fruttano ancora dei liberi per Mosley del 24-35
Deloach e Raivio si scambiano due canestri di grande difficoltà, poi Delaocha scappa in contropiede e costringe Ferrari ancora al timeout sul 26-40, proprio quando Legnano avrebbe potuto accorciare e tornare definitivamente dentro il match.
Raivio e Martini combinano per 5 punti in fila del 31-40; Stanic mette la tripla su un extra-pass dopo una bella azione romana, ma Raivio segna ancora e Legnano rimane sul -10, vedendo in lontananza la fiammella ancora accesa.
Due schiacciate di Easley, inframezzate dall’arresto e tiro di Martini, sono gli ultimi canestri del quarto che si chiude sul 39-50.

Alla ripresa del gioco, Righetti inventa un bel canestro sulla linea di fondo, Mosley infila un gioco da 3 punti che permette alla TWS di arrivare ancora al -10 sul 42-52.
Mosley è l’anima della squadra: segna da vicino e poi da ritmo in difesa con la stoppata, cosa che produce, la tripla di Ihedioha per il 47-52.
Righetti spezza il buon momento biancorosso con il canestro dalla lunetta; Mosley appoggia da sotto, ma la difesa di Legnano, molto più intensa che nel primo tempo, tiene viva la partita.
Fanti vola in contropiede per due volte in fila, ma un antisportivo generoso fischiato a Roma, permette a Maiocco di andare in lunetta per il 51-60, e poi a Mosley di schiacciare il 53-60.
Easley la mette ancora da sotto, con un tap-in e una schiacciata, tuttavia ora Il gioco si frammenta e diventa esteticamente meno bello, con Ihedioha che mette gli ultimi 4 punti del quarto per il 59-65 del 30’.

Iannilli apre l’ultima frazione, ma Raivio segna per il nuovo -6.
Legnano però, come in precedenza, sbaglia i palloni del riaggancio definitivo, così, Roma segna con Easley e con la “rovesciata” di Deloach per il nuovo +10 del 61-71
Ferrari chiama la sospensione con 6 minuti abbondanti alla fine, ma la sensazione è che Legnano veda già la spia rossa della benzina.
Al rientro Easley segna in fade-away, Stanic e Palermo si cambiano due canestri per il 64-75, ma Roma è decisamente in controllo.
A 2’43” dalla fine, Ferrari prova ancora a chiamare timeout per tentare il tutto per tutto con il tabellone sul 64-75; la rimonta però non riesce.
Legnano scappa in contropiede con Raivio, ma la chiusura è con il libero di Stanic per il finale sul 68-76

Una partita che i Knights non hanno mai condotto, con Roma sempre avanti dall’inizio alla fine del match.
Un mix tra stanchezza fisica e mentale, le rotazioni un po’ accorciate e 6 partite in 20 giorni, sono i motivi di un calo dei Knight nelle ultime due partite, tendenza chiaramente negativa, ma che potrà essere invertita già dalla prossima partita contro Rieti, in cui la TWS ritroverà Frassineti e potrà avere una settimana intera di lavoro per preparare la partita

TWS LEGNANO – ROMA GAS & POWER ROMA 68-76 (12-31, 27-19, 20-15, 9-11)
TWS Legnano: William Mosley 18 (7/10, 0/0), Nikolas Raivio 16 (7/13, 0/4), Francesco Ihedioha 10 (3/5, 1/5), Matteo Martini 9 (4/7, 0/0), Matteo Palermo 5 (1/3, 1/3), Federico Maiocco 5 (0/1, 1/2), Alberto Navarini 5 (0/3, 1/4), Luca Battilana 0 (0/0, 0/0), Francesco Gastoldi 0 (0/0, 0/0), Edoardo Tognati 0 (0/0, 0/0), Michael Sacchettini 0 (0/0, 0/0), Matteo Frassineti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 31 10 + 21 (William Mosley 16) – Assist: 13 (Francesco Ihedioha, Alberto Navarini 3)

Roma Gas & Power Roma: Tony Easley 21 (10/13, 0/0), Alex Righetti 15 (2/6, 3/6), Nicolas manuel Stanic 12 (4/8, 1/3), Michael brandon Deloach 12 (3/4, 1/6), Eugenio Fanti 12 (5/7, 0/1), Andrea Iannilli 2 (1/2, 0/0), Nicolò Petrucci 2 (1/1, 0/1), Matteo Malaventura 0 (0/0, 0/1), Riccardo Nardi 0 (0/0, 0/0), Marko Micevic 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 14 – Rimbalzi: 33 9 + 24 (Tony Easley 12) – Assist: 11 (Nicolas manuel Stanic, Michael brandon Deloach 3)

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Legnano Basket Knights

Commenta
(Visited 51 times, 1 visits today)

About The Author