U16 Eccellenza: Basketball Lamezia vince contro Smaf

BASKETBALL LAMEZIA – SMAF CZ  69-59

(18-10, 33-36, 54-49)

LAMEZIA: Cortese, Russo 4, Scialabba 22, Antonicelli 11, D’Apa 13, Giuliano, Morelli 1, Meliadò, Mangione 8, Caruso 4, Torcasio, Saladino 6. Coach Guida ass. Iracà

SMAF: Pallone 13, Ferraggina 8, Vilardi, Pilò 9, Gallo, Naccarato, Farenza 2, Ursino, Dolce 15, Citraro, Severino 10, Scala 2 . Coach Pronestì  ass. Tunno.

ARBITRI: Riggio e Sposato.

LAMEIZA TERME – Dopo una battaglia sportiva di 40 minuti escono vincitori i giallo-blu del Basketball Lamezia nel big match dell’under 16 Ecc contro la Smaf Catanzaro. Gara vibrante dalle prime battute, con gli ospiti che cercano di far valere una maggiore fisicità in area con le torri Pallone-Dolce-Pilò e Lamezia che risponde con giocate rapide tutto campo e buoni tiri presi dalla media. Il primo quarto è ad appannaggio dei padroni di casa, un +8 che racconta soprattutto di un’ottima difesa, ma allo stesso tempo di un buon gioco corale, collaborativo che ha portato a costruire ottimi tiri. Gli ospiti dal canto loro, guidati da coach Pronestì, non ci stanno e nel secondo quarto cambia la musica. Salgono in cattedra Dolce e Pallone su tutti e i giallo-blu sbandano clamorosamente in difesa. Totalmente ribaltato in punteggio, è la Smaf ora a condurre, fino alle 6 lunghezze di vantaggio. La partita diventa più nervosa, complice anche di qualche decisione arbitrale dubbia contestata da entrambi i lati, così che i due coach fanno affidamento anche a difese tattiche, ne risente un po’ lo spettacolo, ma le emozioni non mancano. Si arriva all’intervallo lungo in grande equilibrio sul 33-36 per Catanzaro. Si riparte. Lamezia con il classico starting five, la Smaf “abbassa” il quintetto. Gli “schiaffi” presi nella seconda frazione hanno svegliato i lametini, che con Scialabba, D’Apa e Caruso su tutti scavalcano la muraglia difensiva ospite. E’ il quarto di gioco più bello, entrambe le squadre giocano a ritmi alti e alternano difese a zona e individuali. Si chiude sul + 5 Lamezia, con giubilo dei tanti presenti al “PalaSavutano”. L’ultima frazione è sulla falsa riga delle altre se non fosse che si va spesso in lunetta da un lato e dall’altro e dunque problemi di falli che costringono ad allungare le rotazioni. Una “tripla” di Scialabba sancisce la sostanziale fine dei giochi. I ragazzi di coach Guida portano a casa la vittoria gestendo bene la palla contro il pressing avversario, la Smaf con maggiore fisicità va a tirare molti liberi, ci prova, ma il divario è ormai incolmabile. Referto rosa per i nostri ragazzi (69-59), ribaltato anche lo scarto dell’andata (dove si era perso di 4). Due punti importanti, e sebbene la strada sia ancora lunga, potrebbe essere una bellissima strada, per niente noiosa, verso la qualificazione alla seconda fase.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author