U17 regionale: la Fortitudo Lamezia stende la Smaf Catanzaro

La posta in palio è altissima: il titolo regionale under 17.

Si tratta della fase giovanile regionale più incerta e accattivante degli ultimi anni in Calabria.

Di fronte la Smaf di Simona Pronestì con il gruppo fiore all’occhiello del vivaio giallorosso e la squadra rivelazione del campionato, la Fortitudo Basket Lamezia del patron Antonicelli.

In caso di vittoria i catanzaresi chiuderebbero i conti e porterebbero a Catanzaro il titolo con una giornata di anticipo, in caso di sconfitta sarebbero tagliati fuori e lascerebbero strada a Lumaka e Fortitudo che si giocherebbero tutto nello scontro diretto dell’ultima giornata.

Partita molto equilibrata: nel primo quarto la Fortitudo detta i ritmi grazie alle giocate di Torcasio e Gaetano sino al +8, massimo vantaggio per la squadra di casa.

Nel secondo quarto reazione Smaf con Lo Giudice e Greco a bucare con continuità la retina avversaria portando i giallorossi sul +3 all’intervallo lungo.

Sarà l’unico vantaggio della partita per il team di coach Pronestì, la Fortitudo rientra dagli spogliatoi determinata e convinta di far sua la partita. I parziali degli ultimi due tempini non danno spazio a dubbi: 22-12 e 31-22 grazie alle incursioni di Noceti Nocito e ai canestri in contropiede di Coluccio, a favore dei padroni di casa e partita vinta meritatamente.

Smaf fuori dai giochi e titolo regionale in palio tra Fortitudo Lamezia e la Lumaka Reggio Calabria del talento Matteo Laganà, nell’ultima gara di campionato che avrà luogo al Palasavutano.

FASE REGIONALE UNDER 17 – 2^ GIORNATA RITORNO

FORTITUDO BASKET LAMEZIA VS SMAF 85-69

(21-16; 11-19, 22-12, 31-22)

FORTITUDO BASKET LAMEZIA: Torcasio K., Torcasio A. 11, Coluccio 12, Gaetano 36, Bosone 10, Errami, D’Apa, Pallone, Alparone, Giudice 4, Noceti Nocito 12, Chieffallo.

All. Iracà, Ass. Gualtieri e Gratico

SMAF CATANZARO: Vilardi, Dolce 5, Dell’Uomo 4, Battaglia 8, Pilò 7, Pizzari, Procopio 12, Greco 12, Lo Giudice 21, Guzic, Angotti.

All. Pronestì

ARBITRI: Celia e Cozzoli

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author