U17 Valdiceppo sconfitta a Empoli all'esordio interregionale

USE Empoli – Valdiceppo    56 – 46
Parziali: 14-16, 13-11, 12-12, 17-7
Arbitri: Uldance e Bongiorni
USE Empoli: Balducci 4, Paci, Del Rosso, Scali 20, Pierozzi, Barbetta 4, Antonini 12, Bandinelli, Angelucci 16, Cervigni, Innocenti. All. Bassi. Ass.Mazzoni
Vgaldiceppo: Cimarelli 10, Tucci 7, De Paola, Speziali 7, Spaccia, Pandimiglio 7, Befani, Spagnoli, Niang 10, Sciamanna, Chinea 5, Ortolani. All. Traino

 

Niente da fare per i ponteggiani, che nella volata finale sono sorpassati da Empoli, dopo essere riusciti ad arrivare in vantaggio di tre lunghezza a cinque minuti dalla fine. Era stata gara punto a punto fin dall´inizio: Empoli tira con una continuità impressionante da tre punti, vanno a segno due volte Antonini e altrettante Scali nei soli primi 10 minuti, ma la Valdiceppo è solida e risponde con un Cimarelli molto presente e con Niang sotto canestro, riuscendo a chiudere in vantaggio di due lunghezze: 14-16. Con Giovanni Chinea out per un problema alla spalla ed il cugino Nicola acciaccato per un contatto subito nel derby di C2 con Assisi sabato scorso, le rotazioni bianco-blu sono accorciate e i tre falli di Pandimiglio complicano la situazione. Angelicci intanto colpisce anche lui dall´arco e poi si porta sotto canestro guadagnandosi diverse gite in lunetta: sono 10 i punti consecutivi dal lungo biancorosso, ma sull´altro versante il contributo di Speziali, Tucci e Ortolani si fa sentire e solo il canestro sulla sirena di Barbette manda le squadre al riposo in perfetta partità a quota 27.
Sempre punto a punto anche dopo il riposo: 12 pari il saldo della terza frazione, frutto di qualche buona folata di Nicola Chinea da una parte, mentre dall´altra si mettono in luce capitan Balducci e ancora Antonini. Coach Bassi ci prova anche con la 1-3-1 ma Tucci si fa trovare sempre al posto giusto e bisogna aspettare due dolorose palle perse a meno di cinque minuti dalla fine per rompere gli equilibri. Sospinti dal caloroso pubblico di casa i biancorossi trovano la fuga giusta, sospinti da uno Scali caldissimo che non sbaglia un colpo dalla lunghissima distanza (3 canestri da 3 a stretto giro di posta): la Valdiceppo si disunisce e non trova più la strada del canestro, esponendosi al contropiede avversario. Finisce 56-46: Empoli festeggia a centro campo, mentre per i ponteggiani una gara da non buttare via:
“Ci è mancata un po´ di esperienza e la capacità di giocare sullo stesso lilvello per 40 minuti” il commento dello staff tecnico “abbiamo commesso qualche errore evidente soprattutto nel finale e ci è costato caro. Ma siamo stati a lungo in partita e abbiamo lottato alla pari, accumulando stimoli ed esperienza molto importanti. Staremo a vedere se saremo capaci di farne buon uso nelle prossime gare”
Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author