U18 Eccellenza: Action Now Monopoli, stavolta l'overtime è fatale

Dopo aver vinto 7 giorni prima all’ultimo secondo dell’overtime nella gara di esordio a Francavilla, gli Under 18 dell’Action Now! nel 2° turno del campionato subiscono una rocambolesca sconfitta in modo assolutamente identico. A passare nella gara disputata alla Melvin Jones è l’Aurora dell’ottimo Gianfranco Patera, formazione campione regionale Under 17 in carica: i brindisini hanno sfruttato in modo lucido e cinico gli errori della squadra di casa, impartendo una lezione beffarda quanto potenzialmente salutare.

L’Action Now! ha buttato via una gara già vinta nei 40 minuti regolamentari, subendo un’incredibile rimonta quando ormai, dopo la tripla dall’angolo di Marco Formica, i giochi sembravano fatti. La sequela di errori successiva ha premiato la tenacia degli avversari, che ad onor del vero hanno confermato di essere un gruppo molto coeso, composto da atleti che giocano insieme da anni e quindi si trovano a memoria. La mancanza di analogo vissuto cestistico da parte dell’Action Now! condiziona invece ancora in modo evidente la qualità del gioco, ancora del tutto insufficiente perché allo stato basata solo sulla consistente cifra di talento individuale e fisico di cui il team dispone.

Brindisini costantemente avanti nel punteggio, ordinati nell’attaccare ogni tipo di difesa proposta da coach Carolillo e dal suo assistente Yuri Dimitri. I monopolitani hanno avuto il merito di restare in scia, recuperando ogni parziale negativo con le buone giocate dei singoli, che si alternavano ad errori e forzature piuttosto banali, oltre che ad una imprecisione dalla lunetta rivelatasi alla fine fatale. Il livello tecnico della contesa è risultato così complessivamente modesto, circostanza comprensibile anche perché si tratta solo della seconda partita di un campionato che comunque sta già dispensando forti emozioni.

Anche dopo aver subito l’inopinato pareggio al termine dei primi 40 minuti, l’Action Now! – pur priva dei 2 Calisi (usciti entrambi per falli) – ha avuto nuovamente la possibilità di vincere nell’overtime, avendo la possibilità di giocare l’ultimo possesso sul 76 pari. L’arbitro Scarnera ha però ravvisato un fallo in attacco a 9 secondi dalla fine e quindi la palla è passata all’Aurora, che con apprezzabile freddezza ha trovato in Lacandela (canestro in penetrazione allo scadere) il match – winner.

Una sconfitta che brucia, ma – tutto considerato – ci può stare. Grande la delusione per i padroni di casa, ma anche un messaggio preciso: se possono recriminare abbondantemente per una sconfitta subìta contro i campioni regionali dopo aver giocato obiettivamente male e sbagliato tanti tiri liberi, il potenziale c’è. E, con un serio lavoro quotidiano ed una maggiore umiltà e consapevolezza del valore dell’intero roster, la stagione potrebbe riservare soddisfazioni capaci di compensare abbondantemente l’amarezza di una singola gara perduta così malamente.

ACTION NOW! MONOPOLI – AURORA BRINDISI 76 – 78 d.t.s.

(1° Q: 18 – 22; 2° Q: 39 – 44; 3° Q: 50 – 51; 4° Q: 65 – 65)

ACTION NOW MONOPOLI: Tanzi 7, Lorusso 3, Feruglio 10, Calisi Carlo 10, Formica 9, Calisi Andrea 24, Miccoli 0, Barnaba 13, Giannoccaro, Nozzolillo, Mitrotti e Casulli n.e.. Allenatore: Sergio Carolillo – Ass. coach: Dimitri

AURORA BRINDISI: Rollo 18, Pulli 23, Tollemeto 2, Colucci 8, Trabacca 3, Perugino, Pisani 1, Lacandela 7, Quaranta 8, Valentini 8. Allenatore: Gianfranco Patera – Ass. coach: Gervasi

Arbitri: Menelao e Scarnera

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author