U18 Femminile: Cuneo vince con la Pallacanestro Moncalieri

A.S. Dil. Libertas Moncalieri – Acqua San Bernardo Cuneo Granda BasketBall 57-68 (14-16; 27-28; 40-45)

ASD Cuneo Granda BasketBall: Katshitshi 31, Giraudo 1, Sobrero 12, Kpairi 14, Quaranta, Nittardi, Oggero, Chiapello, Sisto, Arcuri, Cortese 7, Borghi 3

Per vincere contro la squadra più forte della Regione Piemonte, che è la giovanile di una serie A, che negli ultimi 3 anni ha perso partite solo a livello di finali nazionali, che ha al suo interno prospetti di livello nazionale e atlete selezionate, ci vuole una squadra di pari talento che giochi una partita perfetta.

Questo è quello che è avvenuto lunedì sera sul campo di Moncalieri: le cuneesi si sono presentate con la faccia di quelle che non sentono l’inferiorità reverenziale ed hanno giocato una partita con estremo agonismo, affrontando faccia a faccia il Moncalieri, mai mollando un solo centimetro.

Nel primo quarto le cuneesi partono a uomo in difesa, ed inizialmente subiscono la maggiore velocità delle esterne di Moncalieri. In attacco però, la maggiore fisicità di Katshitshi, Kpairi e Cortese si fa sentire sotto canestro e Moncalieri non riesce a scappare. Cuneo chiude sul +2.

A metà del secondo quarto Moncalieri piazza un break di 9-0 che porta le cuneesi a -7. Coach Di Meo passa alla difesa a zona che confonde Moncalieri: in un attimo Cuneo recupera lo svantaggio e va all’intervallo sul +1.

Nel terzo quarto la maggiore fisicità delle cuneesi comincia a farsi pesantemente sentire, Katshitshi questa sera è immarcabile dalle lunghe torinesi e Sobrero piazza un paio di bombe mortifere dalla linea dei 3 punti: alla fine del terzo quarto Cuneo allunga sul +5.

Nel quarto quarto Torino va in confusione, probabilmente non abituata ad essere sotto nel punteggio. Le cuneesi percepiscono la difficoltà e, con una difesa incredibile ed una scelta perfetta delle soluzioni offensive piazza un break che le porta addirittura sul +21.

Alla fine della partita la gioia è immensa, Cuneo vince a Moncalieri 57-68.

Ha vinto la squadra che ci ha creduto maggiormente, come hanno detto in tanti. Ma ha vinto la dedizione in allenamento di queste ragazze, la volontà di superarsi settimana in settimana, la voglia di soffrire insieme per un obiettivo comune.

Brave a tutte, ma un plauso particolare va alle cinque giocatrici che maggiormente hanno contribuito a questa vittoria: Lydia Katshitshi, autrice di una prestazione da 31 punti, che sicuramente questa sera ha messo a Moncalieri la pulce nell’orecchio di valere almeno la panchina della serie A in loro possesso, Christelle Kpairi e Silvia Cortese, due gladiatrici sotto canestro, Elena Sobrero e Barbara Borghi le menti pensanti e le anime della squadra, sempre pronte a mettersi a disposizione della squadra e di trovare la soluzione giusta in ogni occasione.

Ma dietro a queste giocatrici ce ne sono altre otto che stanno crescendo giorno dopo giorno, e che contribuiscono a rendere questa squadra sempre più competitiva e di valore.

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author