U19 Dng: Viola Reggio Calabria - Benacquista Latina 74-72

L’U19 ECC. DELLA VIOLA REGGIO CALABRIA BATTE LATINA E CONQUISTA LA PRIMA STORICA VITTORIA NEL CAMPIONATO DI DNG 

È arrivata nella terza giornata di campionato la prima storica vittoria per l’U19 Eccellenza della Viola Reggio Calabria  in DNG. Il successo è stato ottenuto contro Latina, compagine scesa in riva allo Stretto con l’obiettivo, al pari dei neroarancio, di cancellare lo zero dalla casella  vittorie . Il match, che si è disputato lunedì 10 novembre presso il Centro Sportivo del rione Modena, non ha tradito le aspettative della vigilia, regalando un incredibile e scoppiettante finale: la Viola, infatti, dopo aver rincorso per oltre 35 minuti è riuscita a  strappare con le unghie e con i denti, due punti tanto preziosi quanto sofferti ( 74-72 il risultato al termine dei 40’). 

LA GARA: Pubblico delle grandi occasioni al PalaMazzetto, presenti anche staff e giocatori della prima squadra con a capo il Presidente Giusva Branca .

L’inizio è di marca neroarancio per il 5-0 firmato Lupusor- Sindoni , ben presto però un Latina aggressivo e concreto, prende il sopravvento approfittando dei tanti errori grossolani e della palle gettate alle ortiche dai padroni di casa, frutto della frenesia e del nervosismo. I reggini vanno in apnea subendo un pesante 18-0 ad opera di un pimpante Ilo seguito da Mathlouthi, Di Ianni e Sansone. Solo sulla sirena del 1^ quarto, Florio interrompe il digiuno dei suoi con una tripla che fissa il parziale sul 12-24. Nei secondi dieci minuti con un  paio di bombe di Russo e Florio, la Viola cerca di riportarsi in partita ma ogni tentativo di ricucire il gap è ricacciato indietro dai nerazzurri che non sbagliano un colpo e mantengono un divario sostanzioso. Al termine del primo tempo il tabellone recita 33- 44. Al rientro dagli spogliatoi la musica non cambia e, anche se la parte centrale della frazione sembra sorridere ai locali, nonostante gli sforzi profusi, Osmatescu e compagni sono ancora costretti a inseguire. Un tiro da tre di Lupusor consente di chiudere il 3^ quarto sotto la doppia cifra di svantaggio (49-57).

L’ultimo quarto è un turbinio di emozioni : dopo essere sprofondati anche  a -16 , con la partita che sembra ormai compromessa, coach Bolignano ordina la zona che crea non poche difficoltà ai pontini. È il preludio a una straordinaria rimonta da parte dei padroni di casa che iniziano a ringhiare sull’avversario, infiammando anche i sostenitori sugli spalti. Il parziale di 14-0 realizzato da Florio, De Meo, Sindoni e Russo consente di arrivare a 2 minuti dal termine sul -1. Mathlouthi fa 1/2 dalla linea della carità, Russo perde un pallone sanguinoso, Parisi ringrazia e va a canestro per il + 4 ospite. Russo fallisce dalla lunetta ma ci pensano De Meo e Lupusor a piazzare i canestri decisivi per la vittoria.

Finisce in trionfo per i violini che festeggiano tra gli applausi del pubblico che riserva anche un meritato riconoscimento ai ragazzi di coach Sabatino.

L’affermazione inorgoglisce e galvanizza tutto l’ambiente neroarancio e dà una spinta ulteriore a un gruppo che ha dimostrato, così come all’esordio, di non mollare mai e che sarà adesso atteso dal difficile impegno contro il Francavilla dell’ex Antonicelli. Palla due martedì 18 novembre alle ore 20.

DICHIARAZIONI POST GARA DI COACH DOMENICO BOLIGNANO: ” Intanto vorrei sottolineare l’importanza della prima vittoria storica, avvenuta in casa e davanti a una bella cornice di pubblico, in una competizione  nuova per noi e per la società che, dopo tanti anni, con sacrifici, ha realizzato la possibilità di partecipare a  un campionato nazionale. Sono contentissimo per i miei ragazzi perché  nonostante le difficoltà di tutta la partita, sono riusciti a tirare fuori qualcosa di importante e di positivo. Dal punto di vista tecnico, siamo una squadra che deve trovare la condizione allenamento dopo allenamento e capire che è un campionato molto equilibrato dove non ci si può permettere di stare seduti ma soprattutto non ci si può permettere di non giocare insieme. Dal momento in cui i miei atleti hanno percepito che si poteva provare a riagguantare il match giocando di squadra soprattutto in difesa, i risultati si sono visti, è ovvio che anche dal punto di vista tecnico, il fatto di aver deciso di attuare delle difese a zona abbastanza adeguate negli ultimi minuti, li ha aiutati a ritrovare la capacità di essere collettivo.

Ribadisco che questa è una squadra che deve crescere, intanto ci prendiamo questi due punti che fanno bene al morale e che ci fanno percepire che è un campionato dove possiamo dire la nostra. Siamo già proiettati al prossimo impegno : dopo una riunione per valutare insieme la gara contro Latina, torneremo in palestra per preparare al meglio la prossima sfida”. 

Viola Reggio Calabria – Latina Basket 74-72 ( 12-24, 33-44, 49-57)

Viola Reggio Calabria : Russo 13, Sindoni 14, Franzò 3, Lupusor 21, Osmatescu, De Stefano n.e., Panzera, De Meo 11, Florio 12, Nucera n.e., Bonaccorso n.e., Mafrica n.e. Coach: Domenico Bolignano – Ass. : Francesco Barilla e Iliano Sant’Ambrogio

Latina Basket : Mariani 7, Mathlouthi 19, Guerra n.e., Cimino, Albo n.e., Ferrara, Di Ianni 5, Parise 8, Ilo 8, Sale 3, Pagano 14, Sansone 8. Coach: Sabatino – Ass.: De Bernardis

Arbitri : Nocera Rosa Anna di Cz e Viglianisi Roberto di Villa San Giovanni

Maria Carmela Vazzana- Uff. Stampa Settore Giovanile Viola Reggio Calabria

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author