Ultima giornata per la Galletto Carpedil Salerno: si va a Bologna, poi testa ai playout

Granatine già certe d’aver evitato retrocessione diretta: ecco il meccanismo degli spareggi salvezza

 

Ultima di regular season per la Galletto Carpedil Salerno, poi la testa ai playout. Domani sera – sabato 9 aprile – le granatine saranno impegnate in trasferta contro la Matteiplast Bologna: palla a due al Cierrebi Club alle 21:00, arbitri Daniele Calella (Bologna) e Sara Sciliberto (Messina).

Partita di fine stagione ma test comunque probante sia per le felsinee, attualmente quarte con 30 punti e vogliose di staccare Palermo in chiave playoff, sia per le campane, che sono aritmeticamente certe di aver evitato la retrocessione diretta: Salerno è terzultima con 10 punti, le inseguitrici Brindisi e Ancona nel hanno due in meno e combatteranno per evitare l’ultimo posto (che equivarrebbe a salutare l’A2) rispettivamente contro Viterbo e Castellammare. Qualora vincessero entrambe e le granatine uscissero sconfitte dal match di Bologna, la classifica avulsa premierebbe comunque la Galletto Carpedil.

Dunque, una gara senza pressioni e con un pizzico di serenità in più per le ragazze di Braida, ben sapendo che tra poco più di una settimana avrà inizio l’arduo cammino playout, la cui prima fase vedrà scontrarsi penultima contro quintultima e terzultima contro quartultima. In base all’incrocio di risultati di questo weekend Salerno potrebbe affrontare Viareggio, Viterbo, Civitanova oppure anche Ariano Irpino, che non è matematicamente salvo. Il 17 aprile gara 1 in casa della miglior classificata, il 21 è in programma gara 2 e il 24 eventuale gara 3. Le due perdenti dei playout del girone B andranno a giocarsi la salvezza contro le “omologhe” del girone A, quello settentrionale, a partire dal 1 maggio.

“Bisogna andare a Bologna con la consapevolezza di non essere ad una scampagnata, tutt’altro – il monito di Braida alle sue atlete – Saremo ospiti di una compagine di assoluto valore e per noi sarà un esame importante, anche se ininfluente per il discorso salvezza. Siamo già ai playout, vero, ma se è possibile bisogna puntare a mantenere il terzultimo posto che potrebbe agevolarci nel cammino futuro. Nella gara di domani mi aspetto di vedere uno spirito combattivo e una buona pallacanestro anche per dare un segnale alle nostre future avversarie agli spareggi. Il nostro campionato inizia ora”.

 

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author