Ultima partita dell'anno amara per la BCC Agropoli

Benacquista Ass. Latina – BCC Agropoli: 90-73
Parziali: 1Q 27-15; 2Q 24-21; 3Q 17-23; 4Q 22-11.

Benacquista Ass. Latina: Tavernelli 11, Ihedioha 11, Mei 12, Stanback 17, Mosley 14, Veccia 2, Tagliabue 13, Pastore 10, Di Ianni, Piccinini. Coach: Gramenzi.

BCC Agropoli: Santolamazza 10, Bolpin 2, Trasolini 19, Roderick 23, Tavernari 13, Merella, Manfrè, Bovo, De Paoli, Carenza, Spizzichini 6, Di Prampero, Farese. Coach: Paternoster.

Arbitri: Cappello, Pepponi, Chersicla

L’ultima partita dell’anno per la BCC Agropoli si chiude con una sconfitta sul parquet della Benacquista Ass. Latina per 90-73. Dopo una prima parte di gara giocata punto a punto, negli ultimi due minuti del primo quarto di gioco
i padroni di casa allungano fino a chiudere il primo periodo sul +12 (27-15). Nel secondo quarto di gara, Santolamazza e compagni provano a recuperare subito lo svantaggio, ma il roster casalingo riesce a mantenere le distanze. Due triple, una di Santolamazza ed una di Tavernari, consentono ai cilentani di chiudere il primo tempo sul
punteggio di 51-39. Nel terzo quarto, la squadra di coach Paternoster comincia a macinare punti su punti e realizza anche il sorpasso con una tripla di Trasolini (58-59). Il vantaggio dei delfini dura poco perché il roster di Gramenzi torna a colpire con Mosley e Tagliabue. Il terzo quarto termina 68-62.
Nell’ultimo quarto di gara, Roderick prova a suonare la carica in casa dei delfini per il 68-64. Poi, ci sono una serie di errori al tiro da una parte e dall’altra, fino a quando i padroni di casa non allungano ulteriormente grazie alle triple di Stanback e di Ihedioha. Al suono della sirena finale, il punteggio è di 90-73.

Antonio Paternoster (coach) – “Non mi è piaciuto l’approccio alla partita che è stato molto mollo. Ci voleva un approccio differente per tornare ad Agropoli con una vittoria. Abbiamo regalato, infatti, il primo tempo ai nostri avversari. Abbiamo avuto un’ottima reazione nel terzo periodo quando siamo riusciti a recuperare lo svantaggio.
Nell’ultimo quarto siamo arrivati senza ossigeno, pagando anche l’assenza di Carenza e le condizioni non ottimali di Di Prampero. Tuttavia, non facciamo drammi per questa sconfitta e torniamo a lavorare carichi per preparare il prossimo appuntamento al PalaDiConcilio contro il Tortona”.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author