Ultimi minuti fatali per Pallacanestro Trieste contro Jesi

Si arena, a poco meno di quattro minuti dalla fine, la possibilità per la Pallacanestro Trieste 2004 di centrare la seconda vittoria di fila in trasferta: l’Aurora Basket fa festa all’Ubi Bpa Sport Center, battendo i biancorossi per 75-70. Fatale per i triestini il break finale di 13-2 in favore dei marchigiani, abili a trovare l’acuto giusto proprio nel momento più importante del match.

Jesi parte con due realizzazioni consecutive di Paci, gli ospiti rispondono con il 2+1 di Pipitone e l’appoggio al vetro di Parks, andando poi in vantaggio con la conclusione da lontano di Baldasso (6-8 al 3’). L’Aurora si rimette rapidamente in perfetto equilibrio con il piazzato di Greene, sorpassando i biancorossi grazie alla tripla di Hunter (13-10 al 5’): si continua poi a vivere di fiammate da una parte e dall’altra, con il 4-0 ospite firmato Prandin e Zahariev rotto dal 3/3 di Greene ai liberi. I minuti successivi sono però favorevoli a Trieste, sospinta dalle realizzazioni di Zahariev (10 per lui nel primo quarto): è 18-23 alla prima sirena, con un ulteriore parziale di 5-0 giuliano che – in meno di 60’’ dall’inizio della seconda frazione – regala la doppia cifra di vantaggio agli ospiti. I biancorossi hanno parecchia inerzia in mano in tale fase della partita, trovando anche dodici lunghezze di vantaggio sul 20-32: con Jesi tenuta provvisoriamente in piedi da Greene (due triple di fila e sul -8 al 14’), Trieste subisce un 7-0 di parziale interno (33-38 al 17’) che ridà fiducia all’Aurora. Landi e Prandin imbucano un paio di preziosi canestri nei minuti finali del periodo, mentre è la tripla allo scadere di Gueye a consegnare il -6 ai marchigiani alla pausa lunga.

I biancorossi mantengono il gap di metà gara anche nei primi minuti di terzo quarto, con il 41-47 del 22’: dopo una bomba a testa per Santiangeli e Zahariev, è un bel canestro di Picarelli a regalare il -4 per Jesi (46-50). Pochi canestri realizzati poi nei minuti seguenti, con Trieste che riacquista temporaneamente sei lunghezze di vantaggio con Baldasso, prima del 2/2 di Santiangeli dalla linea della carità. Un libero di Parks materializza il +5 biancorosso al 28’, vantaggio che rimane immutato grazie alle due realizzazioni in pitturato di Canavesi (52-57 alla penultima sirena). E’ Bossi, con un canestro dalla lunga distanza, a rispondere a inizio di ultimo quarto alla tripla di Santiangeli: il playmaker biancorosso, dopo la realizzazione di Paci in pitturato, trova un’altra bomba (57-63 al 34’): è però ancora Paci a ergersi protagonista dell’Aurora, completando quasi del tutto la rimonta dei padroni di casa con 5 punti di fila (62-63 al 35’). Pecile trova la tripla del nuovo +4, con ulteriori due liberi segnati successivamente per il 62-68 a quattro dalla fine: Trieste sembra avvicinarsi in questo modo alla vittoria, ma Jesi si dimostra estremamente più lucida nei minuti finali. Il tiro dai 6 metri e 75 segnato da Gueye è il preludio per il successivo sorpasso dei padroni di casa a 2’25’’ dal termine, con il 3/3 di Hunter dalla lunetta a dare due punti di vantaggio all’Aurora sul 70-68. I giuliani avranno poi un paio di possessi per trovare la parità, senza fortuna: la freddezza ai liberi di Gueye e Greene spingerà infine gli arancioni anche a +7 nel finale, per una Trieste che chiude sul 75-70 con i due liberi segnati da Zahariev.



Aurora Basket Jesi-Pallacanestro Trieste 2004 75-70 (18-23, 37-43, 52-57)

Aurora Basket Jesi: Greene 21 (3/6, 2/5, 9/9), Hunter 14 (4/8, 1/2, 3/3), Battisti (0/3 da 2, 0/1 da 3), Scali ne, Lucarelli ne, Moretti ne, Janelidze 2 (1/3 da 2, 0/1 da 3), Leggio ne, Paci 14 (5/6 da 2, 4/8 ai liberi), Santiangeli 8 (0/3, 2/5, 2/2), Picarelli 6 (1/1, 1/1, 1/2), Gueye 10 (2/4 da 3, 4/4 ai liberi). All. Lasi.

Pallacanestro Trieste 2004: Parks 3 (1/10, 0/2, 1/2), Bossi 11 (1/2 da 2, 3/5 da 3), Coronica, Ferraro ne, Pecile 5 (0/3, 1/5, 2/2), Baldasso 11 (1/1 da 2, 3/4 da 3), Landi 2 (1/2 da 2, 0/1 da 3), Prandin 7 (2/6 da 2, 1/1 da 3), Pipitone 5 (2/3 da 2, 1/1 ai liberi), Canavesi 6 (3/4 da 2, 0/1 da 3), Zahariev 20 (7/13, 1/5, 3/4). All. Dalmasson.

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author