Ultimo quarto fatale per Legnano contro Roseto

Secondo e ultimo turno infrasettimanale del campionato 2015/16 con Legnano che ospita Roseto, rivelazione del campionato e quinta in classifica, dopo che la scorsa stagione afferrò una salvezza senza troppi patemi, ma senza mai entusiasmare.
Assenze per Roseto, che non schiera Ferraro e Marini, ma situazioni complesse anche per Legnano con Martini con 38 di febbre, Navarini con il pollice dolorante (dovrebbe rimanere fermo da una settimana) e Laudoni, recuperato in tempo record dopo la forte contusione contro Recanati.

La palla a due è vinta da Roseto che segna con Moreno, ma la risposta di Raivio è subitanea, con Allen (24 punti, 10 rimbalzi, 2 assist) che dimostra perché è il miglior straniero del campionato.
Sul canestro in contropiede di Weaver del 2-6, Ferrari, vuole provare ad invertire subito la tendenza e chiama timeout.
Al rientro Allen va ancora a segno dalla lunetta e serve l’iniziativa di Maiocco per sbloccare il tabellone biancorosso, con il libero del 3-8.
Roseto sembra, già da subito molto più in controllo, e segna ancora con Allen e Moreno.
Pacher (15 punti, 10 rimbalzi) si svita per un gioco da tre punti, ma sono le tre triple in fila di Raivio (17 punti, 7 rimbalzi, 7 assist, 3 recuperi) e proprio Pacher a riportare i Knights in pareggio sul 14-14 e riaprire una partita che sembrava aver preso altri binari.
Papa (Francesco, omonino ma non in odore di santità) vive il suo momento di gloria con il personale 0-4 che fa avanzare ancora gli abruzzesi, ma, nel finale del quarto, Palermo subisce fallo normale e poi antisportivo, che converte con il 3/4, e che permette a Legnano di pareggiare nuovamente a 21.
L’ultimo canestro per Roseto è da tre di Marulli per il 21-24 finale

All’inizio del secondo periodo, Roseto sembra poter riprendere in mano la partita, ma la Europromotion è veramente compatta e segna con tutti i giocatori in campo, fino ai canestri di Raivio e Palermo che danno il primo consistente vantaggio per i Knights sul 35-31 a circa metà del quarto.
Trullo chiama timeout e al rientro, Sylvere segna di potenza.
Maiocco restituisce, e la gara prosegue con un ritmo forsennato, ma molto piacevole per tutti i 1700 (anche oggi pienone) del PalaEuroImmobiliare.
Ancora Maiocco scalda il pubblico con la tripla del 40-34, ma Allen è incontenibile nell’uno contro uno e tiene Roseto in scia con i liberi del -4.
Maiocco (15 punti, 4 rimbalzi, 6 assist) continua la sua sparatoria personale dall’arco, e fa segnare Laudoni con l’assist del 45-38.
Una giocata in recupero di Moreno permette la schiacciata di Weaver, ma una magia di Raivio trova pronto Laudoni e la Europromotion conserva 7 punti di margine sul 47-40.
Sylvere (5 punti, 7 rimbalzi), Allen e Weaver combinano per il 0-5 che riavvicina Roseto, respinta dal gioco da tre punti di Pacher.
Laudoni infila la tripla, poi una sua rubata propizia il possesso per l’appoggio di Raivio da sotto del 55-46, che diventa all’intervallo 55-48 dopo i liberi di Marulli (11 punti tutti pesantissimi).

Ricca causa di metà tempo in cui viene premiato Dan Peterson dal Panathlon Malpensa, si può ammirare l’esibizione delle ragazze della ginnastica moderna Legnano e viene presentata una rappresentanza di atleti della storica società legnanese della Rari Nantes.

Dopo la pausa, si riparte con la palla a Roseto e il classico canestro di Allen, ma Laudoni (12 punti), schiaccia il 57-50 che fa esplodere il PalaEuroImmobiliare.
Papa ne mette due ma anche Pacher da sotto sfiora il tabellone per un canestro di furbizia, con Legnano che viene trasportata dal pubblico rumoroso e molto presente.
I canestri di Allen e Moreno (18 punti, 6 rimbalzi, 6 assist) riducono il gap fino al 59-56, momento del timeout di Ferrari a 4’44” dalla fine del terzo tempo.
Il canestro di Raivio che arriva al capolinea da buone sensazioni ai biancorossi, ma sulla penetrazione di Moreno, Pacher spreca il suo quarto fallo e lascia al play abruzzese i liberi del 61-57.
Raivio va ancora a segno dall’arco, poi Laudoni lo imita e il +10 Legnano è realtà.
Allen risponde da tre, per una fine di quarto molto intensa, condita con il long-two di Palermo (17 punti, 6 rimbalzi, 3 assist) del 69-60.
Roseto mette un mini parziale finale per il 69-65 del 30’, e lascia agli 10′ ultimi minuti, il compito di decretare il vincitore.

Borra (18 punti, 10 rimbalzi) segna in semigancio, ma Navarini pesca una tripla di tabella per il 72-67 che tiene alto il punteggio della gara.
Palermo e Moreno si scambiano tre punti, ma con i punti di Moreno, anche dai liberi, Roseto sorpassa sul 75-76 a circa 6’30” dalla fine.
Sarà l’inizio della cavalcata bianco-blu
Dopo il timeout, Weaver (12 punti, 4 rimbalzi, 8 assist) va ancora a segno e il libero di Maiocco tiene viva la gara sul 76-78; Pacher pareggia, ma Marulli e Allen rimettono la freccia per il 78-82 con ancora 4’ da giocare.
Borra schiaccia due volte in fila e Roseto vola sul 78-86 che in pratica è la chiusura della gara.
Ultimi minuti che non cambiano la sostanza, di una bella gara dei Knights, persa negli ultimi minuti.

Ottima prestazione dei biancorossi che hanno giocato alla pari con una delle squadre più in forma del campionato, ma nel rush finale, la maggior freschezza degli avversari ha fatto la differenza.
Domenica turno, quanto meno, complicato a Ravenna, squadra superlanciata in zona playoff.

 
Europromotion Legnano – Mec-Energy Roseto 84-95 (21-24, 34-24, 14-17, 15-30)

Europromotion Legnano: Alberto Navarini 3 (1/1 da tre), Federico Maiocco 15 (2/2, 3/7), Matteo Palermo 17 (4/7, 1/7), Matteo Martini, Giovanni Fattori 5 (1/3, 1/2), Andrew Joseph Pacher 15 (4/10, 2/7), Nikolas Thomas Raivio 17 (4/8, 3/5), Stefano Laudoni 12 (3/5, 2/3) N.E.: Alessandro Guidi, Andreas Rinke, Michael Sacchettini, Francesco Gastoldi
Tiri Liberi: 9/15 – Rimbalzi: 32 22+10 (Andrew Joseph Pacher 10) – Assist: 18 (Nikolas Thomas Raivio 7) – Cinque Falli: Alberto Navarini

Mec-Energy Roseto: Bryon Allen 24 (4/9, 3/8), Jacopo Borra 18 (8/8 da due), Francesco Papa 7 (2/3, 1/2), Sylvere Bryan 5 (2/2 da due), Roberto Marulli 11 (2/2, 1/5), Yankiel Moreno 18 (3/4, 3/5), Kyle Weaver 12 (5/8, 0/2) N.E.: Francesco D’Emilio, Innocenzo Ferraro, Gianmarco Mariani, Riccardo Trevisan
Tiri Liberi: 19/30 – Rimbalzi: 36 29+7 (Bryon Allen 10) – Assist: 18 (Kyle Weaver 8)

Massimiliano Giudici
Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author