Umana Reyer, Mike Green si presenta: "Venezia mi ha lasciato senza fiato"

Mike Green, uno dei volti nuovi dell’Umana Reyer 2015/2016, si presenta rispondendo ad una serie di domande dirette.

Soprannome? Mike

Miglior qualità in campo? passaggio e leadership

Miglior qualità fuori dal campo? essere premuroso

Difetto fuori dal campo? a volte sono fin troppo premuroso

Idolo sportivo? Popovich

Il compagno di squadra più importante della tua carriera? fino ad ora Bryant Dunston

Il miglior scherzo fatto o subito in spogliatoio? troppi per ricordarli, cerco sempre di essere una persona positiva e trasmettere buon umore

Quando e perché hai iniziato a giocare a basket? A 10 anni come passatempo dopo la scuola

C’è un campo particolare che non dimenticherai mai e dove giocavi con i tuoi amici/compagni nel tempo libero? Hinkle Fieldhouse a Indianapolis, dove gioca l’Università di Butler, il mio college, e il campetto di Filadeldia dove ho mosso i primi passi e sono cresciuto

Cos’è il basket per te? Un’opportunità per girare il mondo e incontrare persone nuove

Qual è l’evento sportivo che ti ha entusiasmato di più? Il torneo universitario NCAA

Gli allenatori più importanti della tua carriera? Quelli che ho avuto all’Università di Butler: Greg Wright and Cedric Powell

La giocata più importante della tua carriera? Devo ancora farla

Cosa ti piace di più del campionato italiano? E’ un campionato ricco di talenti dalla prima all’ultima in classifica

Come immagini l’avventura europea dell’Umana Reyer? Sognare non costa nulla per cui immagino di alzare il trofeo

Affrontare squadra importanti sia in campionato che in coppa può aiutare l’affiatamento e la confidenza della squadra? Di sicuro giocare due partite alla settimana ci permetterà di assimilare più velocemente i meccanismi di squadra

Secondo te l’atmosfera dei  palasport che troveremo in Europa può esaltare la squadra o potrebbe essere un fattore che aumenta la difficoltà dell’impegno? Non vedo l’ora, è eccitante giocare nei grandi palazzetti. E in squadra abbiamo giocatori esperti che hanno giocato tante partite in impianti grandi e caldi.

Il giorno più bello della tua vita? Il giorno in cui è nato mio figlio

Sposato/Fidanzato? Fidanzato

Hai Social Network? Quale usi di più? Twitter e Instragram: MrMikeGreen10

Il tuo piatto italiano preferito? La carbonara

Che squadra tifavi da piccolo? Orlando Magic

Tatuaggi? Nessuno

Suoni strumenti musicali? No

Cosa avresti fatto nella vita se non avessi giocato a basket? Onestamente non lo so

Cosa pensi farai a fine carriera? Credo che allenerò

Hai un tuo motto personale? “Control the controllables” (Citazione americana molto usata nel contesto sportivo per indicare che concentrazione ed energia dell’atleta devono lavorare solo sugli elementi che possono essere gestiti direttamente)

Chi conosci dell’attuale staff e roster dell’Umana Reyer? Conosco bene sia lo staff sia gran parte dei giocatori. Tutti noi sappiamo cosa ci vuole per vincere e faremo di tutto per farlo

Sei mai stato a Venezia? Cosa sai della Città? Venezia è una delle città che mi ha lasciato senza fiato tra tutte quelle che ho visitato

Hai seguito i playoff dell’Umana Reyer l’anno scorso? Si ho visto qualche partita

Cosa sai dei tifosi dell’Umana Reyer? Li ho incontrati nei playoff con Varese e ho il ricordo che erano sempre affianco alla squadra, al 100%

Sai che l’Umana Reyer ha anche prima squadra e settore giovanile femminile? Andrai a tifare per le ragazze come loro faranno per voi? Si so che c’è anche il settore femminile e un gran settore giovanile e cercherò di seguire tutti! Ora sto portando avanti un camp nella mia città e chissà che qualche atleta emergente dell’Umana Reyer possa prendervi parte in futuro

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author