Un derby coi baffi: Forlì e Ravenna insieme a sostegno dello IOR, per la prevenzione tumorale

Si preannuncia un autentico “derby coi baffi” quello di domenica 12 novembre tra Pallacanestro Forlì 2.015 e Basket Ravenna: e non solo per lo spettacolo che i giocatori daranno sul parquet. La squadra di coach Giorgio Valli ha infatti deciso di aderire in maniera entusiastica al #movemberromagnolo, l’iniziativa dell’Istituto Oncologico Romagnolo volta a sensibilizzare la popolazione riguardo la prevenzione dei tumori maschili.

Già da qualche anno la ONLUS propone questa simpatica ma importante campagna. Il “Movember” nasce in Australia, e deve il suo nome da un gioco di parole tra “moustache”, ovvero baffi, e “November”, il mese in cui si tiene questa iniziativa. Una scelta non casuale: novembre è appunto il mese della prevenzione dei tumori maschili. In particolare, il tumore alla prostata rappresenta la neoplasia più frequente per gli uomini di tutte le fasce d’età, nonché la seconda causa di morte per cancro: anche in Romagna costituisce il 21% su tutti i casi totali, con un picco del 25% in età compresa tra i 50 e i 69 anni. Ciò nonostante, l’atteggiamento maschile nei confronti della prevenzione risulta in generale molto più lassista rispetto a quello delle donne: se la maggior parte di queste ultime si recano dal ginecologo una volta l’anno, è molto più raro che l’uomo si sottoponga a controlli regolari.
Una diagnosi precoce permette un’aspettativa e una qualità di vita nettamente superiore: ed è proprio per rendere consapevole il pubblico maschile riguardo questo aspetto che nasce il #movemberromagnolo. Consapevole dell’importanza dell’iniziativa il mondo dello sport del nostro territorio si è mosso con entusiasmo: e se l’Andrea Costa Imola ha battuto tutti sul tempo pubblicando la foto di gruppo coi baffi per il 1 novembre, la Pallacanestro Forlì non ha voluto certo essere da meno. Oltre ad aver risposto simpaticamente con la tradizionale foto coi baffi, per il derby di domenica contro il Basket Ravenna, in diretta anche su Sportitalia, la società del Presidente Giancarlo Nicosanti ha deciso di fare le cose in grande. Sugli spalti dell’Unieuro Arena verranno infatti distribuiti 4.000 baffi realizzati da Grafiche MDM, di modo da sensibilizzare tutti i presenti al palazzetto riguardo l’iniziativa.
“Pallacanestro Forlì 2.015 ha aderito con entusiasmo all’iniziativa dello IOR, il #movemberromagnolo – spiega il GM Renato Pasquali – sappiamo di essere un veicolo importante per la sensibilizzazione riguardo certe tematiche in particolare sulla fascia d’età più colpita da neoplasia, per questo abbiamo deciso di fare un passo in più rispetto alla semplice foto dei giocatori: domenica in occasione di uno dei match più importanti della stagione il pubblico l’Unieuro Arena sarà, per qualche minuto, interamente vestito con i baffi del Movember Romagnolo. Augurandoci che il nostro impegno funga da stimolo anche alle altre realtà sportive romagnole, ringraziamo sentitamente Grafiche Mdm per la stampa dei 4.000 baffi e naturalmente l’Istituto Oncologico Romagnolo per l’opportunità: forza Forlì e forza IOR!”
“Ringrazio sentitamente la Pallacanestro Forlì per aver scelto di aderire alla nostra iniziativa – afferma il Direttore Generale dello IOR, Fabrizio Miserocchi – da ex giocatore e appassionato di basket l’amicizia dimostrata dalla società del Presidente Nicosanti è per me motivo di grande orgoglio. L’occasione scelta, poi, è particolarmente significativa: non solo per la visibilità che la diretta su Sportitalia può fornire alla nostra campagna di prevenzione, ma anche per l’avversario, il Basket Ravenna, squadra anch’essa romagnola. Spero che la lotta contro il tumore alla prostata sul nostro territorio, oramai area riconosciuta d’eccellenza a livello nazionale nella cura delle neoplasie, rappresenti un bel momento di unione e condivisione tra le due tifoserie. Prevenzione e diagnosi precoce sono due armi fondamentali nella battaglia contro questa malattia, due armi che salvano vite: dunque il fatto che la Pallacanestro Forlì abbia deciso di aiutarci a raggiungere e sensibilizzare quante più persone possibili su questo aspetto rappresenta non solo per noi, ma per tutta la Romagna, un gesto di grande responsabilità. Auspichiamo che il nostro profilo Facebook sia inondato da foto coi baffi da parte dei tifosi.
fonte: ufficio stampa Pallacanestro Forlì
Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author