Un Giulianova tutto cuore ed orgoglio batte Bisceglie

Impresa dell’Etomilu Globo Giulianova che al termine di una partita emozionante e palpitante, risolta solo negli ultimi secondi di gara, ha battuto l’Ambrosia Bisceglie con il punteggio finale di 83-82. Senza Bartoli infortunato, con Bartolozzi recuperato in extremis e con Simone De Angelis in panchina solo per onor di firma i giallorossi hanno disputato una gran prova di squadra dove chiunque è stato chiamato in campo ha dato il proprio contributo determinate ai fini della vittoria finale. Note di merito per la coppia Gallerini-Sacripante autrice delle giocate più importanti della gara, senza dimenticare Cianella ed il giovane Di Diomede che hanno dato un contributo importantissimo: il primo con la tripla del +2 a 90″ dal termine ed il secondo, praticamente alla prima partita in serie B, autore di 6 punti e 4 rimbalzi.

Gara impostata fin dai primi minuti su ritmi alti, con Francani che sceglieva di partire con il quintetto alto con Gallerini numero 3 e la coppia Bartolozzi-Diener a presidiare il pitturato per fronteggiare il pacchetto lunghi del Bisceglie, sicuramente tra i più forti del girone. L’esperimento durava però lo spazio di soli 5′ con la panchina giuliese che era costretta a cambiare proprio Bartolozzi già gravato di 4 falli, di cui ad onore del vero almeno un paio più che discutibili. Al suo posto veniva buttato nella mischia il giovane Di Diomede che bagnava l’esordio subito con un canestro. L’Etomilu Globo nonostante il piano partita fosse saltato dopo solo pochi minuti rispondeva con l’orgoglio della squadra che voleva vedere cara la pelle e con la classe di Gallerini che con due triple in rapida successione dava il +5 ai suoi (21-16 al 7′). Bisceglie, guidata da un Drigo in versione cecchino, dopo un buon inizio di gara perdeva un po’ di smalto soffrendo l’aggressività ed il gioco in velocità dei giuliesi che chiudevano il primo quarto avanti di 6 (27-21 al 10′) grazie al 3/3 dalla lunetta di Sacripante praticamente a tempo scaduto.

Marco De Angelis apriva il secondo quarto con una tripla (30-23). L’ingresso di Cianella, al posto dell’ottimo Sacripante, contribuiva a mantenere alta l’intensità difensiva dei giallorossi ma dall’altra parte Drigo e Torresi trovavano buone iniziative che permettevano a Bisceglie di ritornare a -1 (32-31 al 14’40”). Gli arbitri, pessima la loro serata, penalizzavano fin troppo l’Etomilu Globo che dopo 15′ si trovava anche con Di Diomede in una situazione falli complicata. Gallerini e Cianella, con 6 punti in fila, stoppavano il tentativo di rimonta degli ospiti (38-33 al 17′) che con Buono in posizione di play sembravano aver trovato l’assetto tattico migliore. Gli ultimi punti del primo tempo erano di De Angelis che con 1/2 dalla linea della carità mandava le due squadre al riposo lungo sul 41-38

L’inizio del terzo quarto era ad appannaggio degli ospiti che con un 6-0 di parziale ribaltavano le sorti della gara (41-44 al 22′) tornando in vantaggio praticamente dopo un quarto e mezzo di gioco. Bisceglie con la coppia CecchettiZanotti sotto le plance avevo un indubbio vantaggio a rimbalzo ma Giulianova non mollava di un centimetro aggrappandosi alle invenzioni di Gallerini ed ai canestri di rapina dell’ottimo Di Diomede, gettato nella mischia in un momento delicato della gara ma autore di una buonissima prestazione (47-47 al 25′). Al quarto fallo di Di Diomede coach Francani sceglieva di abbassare il quintetto inserendo Cianella, in modo da mettere in crisi il quintetto alto degli ospiti con Drigo, Zanotti e Cecchetti contemporaneamente in campo. La mossa dava i frutti sperati, la maggior aggressività si traduceva in palle recuperate e contropiedi che riportavano Giulianova in vantaggio. Francani a quel punto si giocava la carta Bartolozzi ma la sua presenza il campo durava meno di un minuto a causa del quinto fallo che lo estrometteva definitivamente dalla partita. Un macroscopico fallo non fischiato su Diener causava le proteste della panchina giuliese che portavano ad un tecnico a Francani e all’espulsione dell’assistant coach. L’Etomilu Globo in un momento così complicato rimaneva concentrata e riusciva a limitare i danni andando all’ultimo mini riposo sul +1 (61-60) grazie alla tripla sulla sirena di Sacripante autore fino a quel momento di ben 10 punti.

Il quarto periodo si apriva con il minimo vantaggio giallorosso (66-64 al 32’20”) subito rintuzzato da un tiro dalla media di Chiriatti. Zanotti con un tap-in in schiacciata portava Bisceglie sul 66-70 ma Gallerini poco dopo inventava una tripla da minimo 8 metri che riportava Giulianova sul -1 (71-72 al 35′). La partita si accendeva con gli ospiti che sembravano aver preso l’abbrivio decisivo. Gallerini però non ci stava e con il suo ventinovesimo e poi trentunesimo punto portava i suoi alla parità (77-77 al 38′). Cianelladall’angolo, con la sua seconda tripla della serata, dava il +2 (80-78 ) ai suoi con rimanenti 90″ sul cronometro. Torresi dalla lunetta impattava sul 80 pari con meno di un minuto da giocare. Ancora dalla lunetta Gambarota ribaltava le sorti del match portando Bisceglie sul 82-80 con solo 10″ allo scadere. Coach Francani chiamava subito time-out per rimettere in zona di attacco e gli ultimi 10″ diventavano “Sacripante time”: lasciato incredibilmente solo dalla difesa pugliese, il play giuliese segnava la tripla del 83-82 lasciando 5″ all’ultima azione offensiva degli ospiti. Sul ribaltamento di campo Sacripante completava l’opera rubando palla a Torresi così da suggellare una vittoria che l’Etomilu Globo ha meritato per quanto visto nei 40′ di gara.

ETOMILU GLOBO GIULIANOVA – AMBROSIA BISCEGLIE 83-82 (27-21, 41-38, 61-60)
Arbitri: Michele Centonza, Luca Bartolini

Etomilu Globo: S. De Angelis ne, Cianella 8, Sacripante 13, Diener 12, Di Diomede 6, Bartolozzi 5, Scarpetti, M. De Angelis 8, Gallerini 31, Magazzeni ne. All. Francani

Ambrosia: Torresi 19, Gambarota 14, Chiriatti 4, Drigo 12, Falcone, Cecchetti 8, Buono 5, Zanotti 14, Listwon 6, Totagiancaspro ne. All: Corvino.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author