Una BPC Virtus Cassino in crescendo contro Rieti

L’impressione emersa ieri sera al termine della seconda amichevole di questa pre-season è che la Virtus sia in fase crescente . L’impressione è netta e definita dalle buone risposte avute da coach Vettese al cospetto di un avversario di categoria superiore.

Si gioca con azzeramento del punteggio ad ogni quarto , con la regola del bonus e dunque si gioca un basket più veritiero rispetto a quello visto giovedì scorso a Valmontone, match nel quale non venivano applicate tali regole e soprattutto non erano previste uscite dal campo per limiti di falli. .

Poi c’è il contorno del match. Una bellissima cornice di pubblico arreda questa sfida. Da brividi il lungo applauso riservato dal pubblico reatino a Chiacig , proprio nel giorno dell’esordio di Eurobasket a Berlino . Nel ricordo delle incredibili vittorie azzurre di questo gigante, il pubblico reatino con grande sportività gli tributa l’ovazione degna del campione. E Roberto Chiacig non si fa pregare per sfornare una prestazione da incorniciare con 21 punti totali e 16 rimbalzi, uniti ad una intensità davvero impressionante. Tutte buone notizie per la BPC Virtus Cassino che comincia a trovare i primi punti fermi .

Infatti è chiaro come Vettese stia cercando, in questo pre campionato, le soluzioni ideali per le varie situazioni tattiche e l’infortunio di Manuel Del Brocco al momento non favorisce l’evoluzione di alcuni meccanismi nel settore lunghi. Per cui all’avvio il tecnico cassinate schiera la coppia inedita Chiacig – Ianes al fine di contrastare il duo Buckles – Mortellaro. Sono situazioni complesse al momento . La fisicità del numero 4 reatino crea decisamente disagio in avvio di primo quarto di gioco, e Rieti piazza un parziale micidiale 11-0. Cassino è decisamente imprecisa al tiro ed alcuni meccanismi offensivi tardano a partire.

Ovviamente sono gli uomini di Nunzi a menare le danze complice anche il fatto che il trio di piccoli cassinati fatichi un pò a trovare l’amalgama. Lovatti viene sostituito da Dri in cabina di regia e Carrizo fa la sua comparsa sul parquet del PalaSojourner solo al settimo minuto di gioco.

Il capitano della Virtus , Manuel Carrizo, però subito si fa sentire e mette ordine nelle trame di gioco della squadra benedettina. E pian piano cominciano ad evidenziarsi sprazzi di Virtus.

La prima frazione se l’aggiudica Rieti con un largo margine , ma la sensazione e che sarà più difficile per gli uomini di Nunzi avere la meglio sulla compagine rossoblù.

Infatti già dalla seconda frazione la musica cambia. Complici anche le ovvie rotazioni nel roster reatino, la Virtus appare sempre più immersa nel match. Lovatti è sempre più padrone delle manovre della squadra ben coadiuvato dall’intelligenza cestistica di Filiberto Dri e dalla grinta di Daniele Grilli. Carrizo è implacabile dalla media e dalla lunga distanza e sotto le plance il duo Chiacig/Ianes si fa sentire.

Il parziale del secondo quarto è a favore della squadra cassinate che è sempre avanti nel punteggio e chiude la frazione sul 20 a 16 in proprio favore.

Si va dunque al riposo lungo con la precisa sensazione che gli uomini di Vettese stiano lavorando per raggiungere la desiderata chimica di squadra.

Alla ripresa del gioco si assiste da subito ad uno show del Chiacig nazionale . E’ lui infatti a dettare legge sotto le plance con continui rimbalzi offensivi che costringono sistematicamente al fallo i dirimpettai reatini . “Ghiaccio” converte in modo sicuro e glaciale i liberi a propria disposizione e Cassino scappa via fino all’11 a 3 . Ma Nunzi apporta modifiche al roster e rimette in campo Parente che insieme allo statunitense Pepper , buona prova la sua , coadiuvati da un sempiterno Feliciangeli riportano a 1 e 30 dalla sirena di fine quarto Rieti avanti di una lunghezza, 21 a 20.

Rocambolesco il finale di quarto, Carrizo realizza sul fronte opposto, 22 a 21 per Cassino , ma dall’altro fronte a 9 secondi dal termine Rieti segna ancora grazie a Buckles .

Non è finita Ausiello prova la bomba del sorpasso che non entra di un niente ed il rimbalzo è di Chiacig che tenta la conversione ma il ferro sputa fuori il pallone . Sirena con Rieti avanti di una sola lunghezza 23 a 22 .

La quarta frazione suggella definitivamente la buona prova della Virtus cassinate . La BPC è davvero una buona macchina in alcune trame di gioco a testimoniare la bontà di alcune soluzione offensive che Vettese sta sperimentando e che riescono ad esaltare la qualità degli uomini a sua disposizione. Sono momenti di basket giocato davvero entusiasmante per i pochi tifosi cassinati giunti a Rieti per assistere alle gesta dei propri beniamini.

Dri e compagni raggiungono anche il + 8 sui rivali che lottano con grande intensità per aggiudicarsi la frazione.

Così non è , i rossoblù cassinati si aggiudicano l’ultimo quarto con il punteggio di 21 a 16.

E dunque nel computo virtuale del punteggio Rieti si aggiudica la tenzone per 81 a 73 , ma nel computo dei quarti il risultato è di perfetta parità 2 a 2 .

Queste le parole di Nunzi, l’allenatore padrone di casa, al termine della gara come riportato dall’ufficio stampa della franchigia reatina .

“Questa sera ci siamo confrontati con una squadra costruita per essere tra le prime quattro della Serie B –ha continuato Nunzi- ed i tornei che giocheremo nei prossimi fine settimana saranno di alto livello con buone formazioni di Serie A2. Sono contento di questo precampionato in cui affrontiamo squadre attrezzate, è importante per noi testarci subito con una realtà tutta nuova”.

Sulla cornice di pubblico poi così ha continuato il coach di Rieti “E’ stato molto bello avere così tanta gente sugli spalti per la prima amichevole, speriamo sia un segnale per il proseguo della stagione. Quest’anno il pubblico dovrà essere il quinto ed il sesto uomo”.

Sull’altro fronte Vettese si è dimostrato molto ermetico “Continuiamo a lavorare, continuiamo a ricercare la nostra identità . Stasera abbiamo trovato buone soluzioni ma è chiaro che la Virtus 2.0 è ancora in stato embrionale e soprattutto necessità di continue messe a punto. Ancora non abbiamo lavorato su alcune situazioni difensive e su altre offensive ma l’intelligenza e la sagacia tattica dei miei uomini, mi consente di far fronte a molte situazioni tattiche che di volta in volta le gare possono proporci. Ho molto apprezzato la disponibilità di Luca Ianes ma in generale quella di tutti i ragazzi che stanno costruendo la nostra identità.”

La Virtus Cassino tornerà in campo martedì prossimo a Roma contro la Vis Nova Roma formazione che milita nel campionato di serie C Gold. La partita è prevista per le ore 19.30

Parziali 25-9, 16-20, 24-23,16-21.

Rieti: Parente 11, Buckles 17, Benedusi 5, Pepper 14, Mortellaro 9, Longobardi 4, Feliciangeli 10, Hidalgo 4, Morgillo 7, Della Rosa. All.Nunzi

BPC Virtus Cassino: Dri 11, Grilli 9, Carrizo 18, Ianes 4, Chiacig 21, Lovatti 5, Castelluccia 2, Ausiello,Cerniz , Pondri , Grazzini All. Vettese

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author